Per Saipem mega contratto in Mozambico


Nella giornata di ieri Saipem ha emesso un comunicato relativo all’assegnazione di un mega contratto in Mozambico.

Saipem, in joint venture con McDermott International e Chiyoda Corporation, ha sottoscritto con i titolari dei diritti di concessione sull’Area 1 un contratto EPC per l’ingegneria e la costruzione di un progetto GNL onshore in Mozambico.

Saipem, titolare di una quota lavori nel progetto per un valore ad oggi pari a circa 6 miliardi di dollari, opererà come leader di CCS JV s.c.a.r.l., la joint venture costituita in Italia per l’esecuzione del progetto.

Il contratto è stato assegnato da Anadarko Moçambique Area 1 Lda, una consociata interamente controllata di Anadarko Petroleum Corporation, che gestisce come operatore l’Area 1 Offshore.

Il progetto GNL consiste nella costruzione di due treni di liquefazione del gas naturale, con una capacità nominale totale di 12,88 milioni di tonnellate all’anno (MTPA), nonché di tutte le necessarie infrastrutture, dei serbatoi di stoccaggio e delle strutture portuali per l’esportazione.

Stefano Cao, Amministratore Delegato di Saipem, ha commentato: “Dopo molti anni dedicati a questo progetto, siamo molto felici di annunciare che abbiamo raggiunto un accordo su tutti gli aspetti del contratto. Ci congratuliamo con Anadarko e i suoi consorziati per il risultato e siamo grati per la fiducia dimostrata nei confronti della Joint Venture assegnataria del progetto.

Un progetto di tale portata contribuirà in modo sostanziale alla crescita economica del Mozambico quale nuovo polo nelle rotte energetiche ovest-est e, come Saipem, siamo orgogliosi di contribuire in modo determinante a questi futuri sviluppi”.

Di seguito il comunicato Saipem in versione integrale: http://www.saipem.com/sites/SAIPEM_it_IT/con-side-dx/comunicato%20stampa/2019/Anadarko.page

(Tutti i diritti riservati).


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *