Debutto del caccia TF-X a Le Bourget 19


Il modello in scala naturale del primo jet da combattimento nazionale della Turchia, il TF-X, sviluppato dalle Turkish Aerospace Industries (TAI), è stato presentato in anteprima al Paris Air Show 19.

Con il TF-X, la Turchia punta a soddisfare le esigenze operative dell’Aeronautica turca (TAF) a medio termine.

Il direttore generale della TAI Temel Kotil ha dichiarato che questa è la prima volta che l’aereo da combattimento nazionale di quinta generazione è stato mostrato in pubblico.

Secondo il top manager delle TAI il nuovo velivolo è destinato a diventare il miglio caccia in Europa. Ha inoltre aggiuntoo che il TF-X avrebbe caratteristiche simili ai caccia F-35 prodotti dalla Lockheed Martin con sede negli Stati Uniti, al centro della famosa disputa tra la Turchia e gli Stati Uniti negli ultimi mesi a causa dell’acquisto del sistema di difesa missilistico russo S-400 da parte di Ankara.

Kotil ha aggiunto che il primo volo del nuovo TF-X è previsto per il 2025.

Peraltro, è filtrata la notizia che la britannica Rolls Royce, motorista di fama mondiale, che aveva ricevuto un paio di anni fa un contratto del valore di 100 milioni di sterline per fornire la consulenza indispensabile per la manifattura di un propulsore nazionale turco, a seguito di problematiche intercorse prima con la proprietà emiratina dell’industria turca interessata dalla costruzione del motore e, successivamente, per le pressioni statunitensi, avrebbe annunciato di rinunciare a continuare a fornire l’assistenza.

Se fosse confermata, tale notizia costituirebbe un grave colpo per il progetto perché costringerebbe Ankara a rivolgersi ad altri motoristi, con evidenti riflessi negativi sul crono programma del TF-X che dovrebbe essere riorganizzato sullo sviluppo di un nuovo propulsore.

(Foto Anenews.com.tr)

(Tutti i diritti riservati)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *