Il Canada ha un problema da quasi 46 miliardi di euro


Rendering delle nuove unità navali canadesi
(foto di Lochkeed Martin Canada e BAE System)

Secondo le nuove stime del PBO canadese (Ufficio Parlamentare di Bilancio) il programma per le nuove unità maggiori di superficie verrà a costare quasi 46 miliardi di euro per quindici navi.

Cinque miliardi di euro in più rispetto a due anni fa e circa 3 miliardi di euro a nave.

L’aumento spropositato dei costi è causato sicuramente dai ritardi accumulati e dalle indecisioni del Ministero della Difesa canadese che ha deciso, a programma in corso, di scegliere la proposta di una unità interamente nuova piuttosto che una nave già in servizio.

La scelta è ricaduta su un progetto derivato delle Type 26 britanniche lasciando a bocca asciutta anche Fincantieri/Naval Group e Navantia che avevano proposto navi con una consolidata storia di servizio alle spalle.

Il Dipartimento della Difesa Nazionale di Ottawa sta rivalutando alcuni parametri tra cui la velocità in quanto il progetto derivato dalle Type 26 non sarebbero in grado di rispettare quanto richiesto.

Il governo è fiducioso (ogni anno di ritardo sono 1,3 miliardi di euro in più) di iniziare la costruzione della prima unità agli inizi dei primi anni del 2020 con la consegna dell’ultima unità, la quindicesima, attorno al 2040.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *