L’US Navy prosegue verso le nuove fregate FFG(X)


La finale a quattro

L’US Navy ha rilasciato una request for proposal (RFP) per l’acquisizione di 10 fregate nell’ambito del programma FFG(X) dal costo di 1,2 miliardi di dollari ciascuna.

Possiamo anticipare che il costo della prima unità sarà di 1,2 miliardi di dollari

Hondo Geurts, Navy Acquisition Executive

Nella giornata di lunedì 17 la Marina ha anticipato che spetta di siglare il contratto con una delle quattro concorrenti nell’Anno Fiscale 2020 (tra l’ottobre 2019 e il settembre 2020).

Le industrie interessate dovranno consegnare le proposte entro il 22 agosto ed entro il 26 settembre il prospetto economico.

Specifiche

Le capacità delle nuove fregate FFG(X)

L’RFP della Marina richiede che le nuovi navi abbiano “capacità multi missione di condurre guerra anti-aerea, anti-sommergibile, anti-nave e guerra elettronica.

In particolare sulle fregate del programma FFG(X) potremmo trovare con molta probabilità:

  • Il Sistema di Combattimento COMBATSS-21 basato sull’AEGIS
  • Almeno 32 VLS Mark 41 in grado di lanciare Standard Missile 2 Block IIIC o RIM-162 Evolved SeaSparrow Missile
  • Cooperative Engagement Capability (CEC) in grado di scambiare informazioni con altre fregate ed aerei
  • Capacità di operare un MH-60R e un MQ-8C Firescout
  • Sistema di guerra ASW AN/SQQ-89(V)
  • Spazio, peso e raffreddamento per ospitare da 8 a 16 missili anti-nave a lungo raggio
  • Sonar trainato AN/SQS-62
  • Sistema di guerra elettronica SLQ-32(V)6
  • Spazio, peso e raffreddamento per ospitare in futuro un laser da 150 kw

Cinque (-1) pretendenti

Le cinque concorrenti che hanno ricevuto un contratto da 14,9 milioni per sviluppare l’unità sono:

  • Lochkeed Martin che aveva proposta una versione modificate della classe Freedom ma il 28 maggio 2019 ha deciso di ritirarsi dalla competizione
  • Austal USA che ha proposto una fregata basata sulla classe Independence
  • Fincantieri Marinette Marine che ha proposto una versione modificata delle FREMM
  • General Dynamics Bath Iron Works che ha proposto, assieme a Navantia, sulla base Álvaro de Bazán F100
  • Huntingron Ingalls ha proposta una fregata basata sulla classe Legend della Guardia Costiera

L’Atlas Nord America inviò il progetto delle MEKO A-200 ma venne scartato prima della distribuzione dei fondi per lo sviluppo.

L’US Navy, dati i ridotti tempi di sviluppo, necessità di una classe di unità che sia il più possibile matura e già pronta per entrare in servizio.

Sviluppi a lungo termine

L’US Navy vuole raggiungere il requisito di 20 unità e verrà siglato un secondo contratto attorno all’Anno Fiscale 2025 (ottobre 2024-settembre 2025)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *