Washington condiziona la fine dell’embargo delle armi a Cipro


La proposta di legge sull’embargo sulle armi, appena approvata, chiede a Cipro di negare alle navi militari russe l’accesso ai porti per il rifornimento di carburante e l’assistenza.

Proposta bipartisan democratica – repubblicana

Martedì il Comitato per le relazioni estere del Senato ha approvato la proposta bipartisan redatta dal deputato democratico Bob Menendez e dal senatore repubblicano Marco Rubio.

Sono stati aggiunti due emendamenti relativi a Cipro, che subordinano l’approvazione del disegno di legge. La versione del disegno di legge approvata dal Comitato per le relazioni estere chiede al Presidente degli Stati Uniti di certificare non meno di una volta all’anno che “(A) il governo della Repubblica di Cipro continua a cooperare con il governo degli Stati Uniti negli sforzi per attuare le riforme in materia di norme antiriciclaggio e vigilanza regolamentare finanziaria;(B) il Governo della Repubblica di Cipro ha preso e continua a prendere le misure necessarie per negare alle navi militari russe l’accesso ai porti per il rifornimento di carburante e la manutenzione “.

L’East Med Act 2019

L’East Med Act 2019 sulla sicurezza e l’energia nel Mediterraneo orientale consentirebbe agli Stati Uniti di sostenere pienamente il partenariato trilaterale di Israele, Grecia e Cipro attraverso iniziative di cooperazione nel settore dell’energia e della difesa. In quest’ottica va visto il revocando divieto di trasferimento di armi alla Repubblica di Cipro. Ora la discussione sul disegno di legge si sposta al Senato. Un analogo disegno di legge bipartisan è stato presentato alla Camera dei deputati

L’East Med Act 2019 prevede di abolire il divieto di vendita di armi alla Repubblica di Cipro. Inoltre, autorizza la creazione di un Centro per l’energia del Mediterraneo degli Stati Uniti e dell’Est per facilitare la cooperazione energetica tra Stati Uniti, Israele, Grecia e Cipro.

Assistenza militare statunitense a Cipro ed alla Grecia

Il secondo emendamento aumenta il fondo stanziato per Grecia e Cipro per l’istruzione e la formazione militare internazionale (IMET). Sono stanziati $ 1.300.000 per l’anno fiscale 2020, $ 1.500.000 per l’anno fiscale 2021 e $ 1.800.000 per l’anno fiscale 2022 per l’assistenza militare internazionale all’istruzione e alla formazione (IMET) per la Grecia e $ 200.000 per l’anno fiscale 2020, $ 500.000 per l’anno fiscale 2021, e $ 750.000 per l’anno fiscale 2022 per tale assistenza per la Repubblica di Cipro.

Il nodo Turchia

A questo emendamento si ricollega il divieto di trasferimento dei velivoli F-35 alla Turchia, nel caso in cui Ankara persista con i piani di acquisto del sistema di difesa aerea S-400 dalla Federazione Russa.

La proposta di legge richiede inoltre all’Amministrazione di presentare al Congresso una strategia per rafforzare la cooperazione in materia di sicurezza ed energia con i paesi del Mediterraneo orientale, nonché relazioni sulle attività russe e di altri paesi della regione.

Infine, è previsto un emendamento tecnico che impone due capitoli separati per le violazioni turche della ZEE cipriota e della ZEE greca e l’obbligo per i Segretari di Stato e della Difesa di presentare relazioni al Congresso.

(Foto NASA)

(Tutti i diritti riservati).


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *