Consegnati i primi due Vilkas alla Lituania


Il 25 giugno i primi 2 di 88 veicoli da combattimento della fanteria (IFV) “Vilkas” (Boxer) 8×8 sono stati consegnati in Lituania. Dopo un anno di intense prove eseguite nelle aree di addestramento tedesche ed olandesi, è iniziata la produzione in serie dei Vilkas per l’Esercito Lituano.

Gli IFV “Vilkas” sono costruiti dal produttore tedesco ARTEC, secondo i requisiti delle forze armate lituane. I veicoli hanno torrette costruite in Israele armate con cannoni MK-44S da 30 mm e missili anticarro “Spike LR”. Inoltre, i Vilkas hanno altre attrezzature specializzate e sistemi elettronici.

I primi IFV “VIlkas” saranno consegnati al Battaglione “Gran Duca Algirdas” di Rukla per eseguire le procedure di accettazione. Successivamente, all’esito delle prove, i due primi IFV entreranno ufficialmente in servizio presso l’Esercito Lituano.

Il programma Vilkas

Nel 2016 è stato stipulato il contratto di 385,6 milioni di euro dalla Lituania, ARTEC e dall’Organizzazione per la cooperazione di armamento comune (OCCAR). Tutti gli 88 IFV contrattualizzati saranno consegnati entro la fine del 2021. A tal fine, il contratto prevede che 15 IFV “Vilkas” saranno consegnati all’Esercito Lituano entro il 2019.

La combinazione della potenza di fuoco IFV “Vilkas”, della manovrabilità e della protezione dell’equipaggio soddisfa le esigenze dell’Esercito Lituano per la difesa nazionale e per le operazioni internazionali. Gli IFV “Vilkas” saranno impiegati dalle unità della Brigata di fanteria meccanizzata ” “Iron Wolf”, dal Battaglione meccanizzato Granduca di Algirdas e dal Battaglione Grande Duchessa Birutė Uhlan.

La Lituania, insieme a Paesi Bassi e Germania, fa parte del Programma di fornitura e manutenzione IFP Boxer dell’Agenzia di supporto e approvvigionamento della NATO (NSPA). Tale programma garantisce un’adeguata fornitura logistica dei veicoli da combattimento della fanteria acquistati dall’Esercito Lituano. Infatti, contempla la possibilità di utilizzare parti di ricambio dei depositi centrali e capacità di riparazione per i principali sistemi nonché di ricevere supporto tecnico.

In vista dell’immissione in linea dei Vilkas l’Esercito Lituano ha impiegato due “Boxer” DTV dal 2017 specificamente per addestrare i piloti militari. Il pacchetto iniziale di supporto logistico in servizio comprende parti di ricambio, attrezzature di supporto e di prova, documentazione tecnica e di formazione e anche attrezzature di addestramento.

Per mantenere il legame con la storia della Lituania e le tradizioni militari lituane, è stato concordato da ARTEC e dalla Lituania che gli IFV prodotti per i baltici sarebbero stati chiamati “Vilkas” invece di “Boxer”.

(Foto Ministero della Difesa della Repubblica di Lituania)

(Tutti i diritti riservati)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *