Prende forma l’US Space Command


Maj. Gen. Stephen Whiting, 14th Air Force commander, briefs Sylvain Laporte, Canadian Space Agency president, during a tour June 12, 2019, at Vandenberg Air Force Base, Calif.
(U.S. Air Force photo by Airman 1st Class Aubree Milks)

L’US Space Command inizia a prendere forma e nelle prossime settimane verranno dislocati presso le basi di Vandeberg e Schriever due componenti fondamentali della neonata componente spaziale congiunta degli Stati Uniti.

Nello specifico a Vandenberg la Combined Forces Space Component Command avrà il compito di fornire supporto GPS, dati satellitari, comunicazioni satellitari e allarmi missilistici ai Comandi di tutto il mondo

La Joint Task Force Space Defense Center assieme alla National Space Defence Center a Schriever si occuperà della difesa dei satelliti nello spazio.

Il 27 giugno, il Senato degli Stati Uniti, ha confermato il Generale Jonh Raymond come comandante dell’U.S. Space Command.

Il “Comando Spaziale” sarà formato da quello che ora è il Joint Force Space Component Command alle dipendenze dell’U.S. Strategic Command. Una volta completamente a regime lo Strategic Command non avrà più la responsabilità del settore spaziale.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *