Il battaglione carri tedesco-olandese



La cooperazione tedesca-olandese a livello di carri armati si è spinta al massimo livello. Infatti, nel 414 Tank Battalion, l’esercito olandese e quello tedesco si sono completamente integrati.

La detta unità corazzata è formato da una compagnia olandese e da tre compagnie tedesche . Peraltro, il 414 Tank Battalion è parte di una Brigata olandese che, a sua volta, ricade sotto il comando di una Divisione dell’Esercito tedesco. In particolare, il Panzerbatallion 414, come è conosciuto in Germania, fa parte della 43a Brigata Meccanizzata di Havelte che a sua volta è sottoposta al comando della Prima Divisione Corazzata tedesca di Oldenburg.

Organica ed inquadramento del 414 Tank Battalion

Il 414 Tank Battalion ha in organico 24 carri armati Leopard-2A6, che diverranno 48 in tempi medio brevi, e circa 340 soldati. La compagnia olandese ha in organici circa 100 soldati, ed impiega 12 dei 16 Leopard 2A6 affittati dalla Germania. Gli olandesi lavorano a stretto contatto con i circa 340 soldati tedeschi nel battaglione di carri armati. Infatti, è interessante notare che circa un quarto degli olandesi dell’unità si è spostato dai Paesi Bassi ed abita in Germania.

La fattiva cooperazione tedesca-olandese

Il battaglione misto di carri armati non è l’unico esempio di cooperazione di difesa olandese-tedesca di vasta portata. Infatti, altre unità dell’esercito olandese sono integrate con la Bundeswehr. La Brigata Luchtmobiele, che ha capacità di essere dispiegata in qualsiasi parte del mondo con preavviso minimo in una o tre settimane, da cinque anni opera con la Divisione tedesca Schnelle Kräfte (DSK). Altro esempio è costituito dal Primo Corpo d’Armata con sede a Münster, alternativamente guidato da un generale olandese e tedesco.

(Foto Esercito Olandese)

(Tutti i diritti riservati)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *