Talisman Sabre 2019 in Australia


Diciassette navi provenienti da Stati Uniti, Australia, Canada e Giappone hanno navigato insieme in formazione il 10 luglio. Questo evento ha significato l’inizio delle manovre navali come parte della grande esercitazione Talisman Sabre 2019.

Un evento bilaterale e biennale, la Talisman Sabre è progettata per migliorare la preparazione al combattimento, la prontezza e l’interoperabilità degli Stati Uniti e dell’Australia. All’esercitazione partecipano anche i principali Alleati. La Talisman Sabre si sviluppa attraverso un addestramento realistico e pertinente necessario per mantenere la sicurezza, la pace e la stabilità regionali.

L’edizione di quest’anno si concentra sulla difesa dei diritti, delle libertà e degli usi del mare, dell’aria, dello spazio e del cyberspazio. Evidentemente, tutti questi aspetti sono considerati essenziali per la prosperità, stabilità e sicurezza nella regione dell’Indo-Pacifico.

Le parole del Contrammiraglio Fred Kacher

“L’interoperabilità e il lavoro al fianco di alleati e partner sono davvero il futuro, in particolare nel Pacifico”, ha detto il Contrammiraglio Fred Kacher, comandante del Carrier Strike Group 7.

“È semplicemente troppo importante, una regione troppo grande, per noi non raggiungere e lavorare insieme con i nostri grandi alleati e partner nella regione.”

“L’Australia in particolare, in una parte molto importante del mondo, è stata una leale e lunga alleata che ha combattuto e servito con noi per oltre un secolo”.

“Quindi, per noi avere la possibilità di integrarci con loro in un esercitazione di fascia alta come Talisman Sabre è una straordinaria opportunità.”

La partecipazione navale statunitense comprendeva unità del Ronald Reagan Carrier Strike Group e del Wasp Expeditionary Strike Group.

Le unità australiane, giapponesi e canadesi

La Royal Australian Navy ha partecipato con la LHD HMAS Canberra (LO2) e la LHD HMAS Adelaide (LO1).

Il Giappone ha anche partecipato all’esercitazione con la nave da trasporto anfibio JS Kunisaki (LST 4003) e il cacciatorpediniere portaelicotteri JS Ise (DDH 182), mentre il Canada ha schierato la fregata HMCS Regina (FFH 334) ed il rifornitore ausiliario MV Asterix (T-AKE-14).

Talisman Sabre ’19 è un’enorme opportunità per il Ronald Reagan Carrier Strike Group di addestrarsi in un ambiente misto e combinato, migliorare l’abilità dei nostri marinai e affinare le nostre capacità di combattimento”, ha spiegato il Contrammiraglio Karl Thomas, Comandante della Task Force 70.

“Come forza schierata in avanti, ci alleniamo e operiamo abitualmente insieme ai nostri alleati, partner e amici, ma esercitazioni complesse come questa ci permettono di operare senza interruzioni come una squadra letale e coesa in questa importante regione indo-pacifica”.

L’esercizio bilaterale offre l’opportunità di integrare pienamente tutti gli scenari di guerra, includendo l’aria, la terra, il mare, lo spazio e le informazioni e migliorare l’interoperabilità australiana e statunitense nella guerra combinata e congiunta a livello tattico conducendo un singolo esercizio di addestramento sul campo, focalizzato sulle operazioni anfibie.

Talisman Sabre 2019 dimostra la solidità dell’alleanza australiana- statunitense e la forza delle loro relazioni militari. Questa è l’ottava edizione della complessa esercitazione.

Il Carrier Strike Group Ronald Reagan

Il Carrier Strike Group Ronald Reagan è schierato nella zona delle operazioni della 7a Flotta statunitense a sostegno della sicurezza e della stabilità nella regione indo-pacifica.

Le seguenti navi statunitensi partecipano a Talisman Sabre 2019 al largo delle coste dell’Australia settentrionale:

  • USS Ronald Reagan (CVN 76)
  • Carrier Air Wing Five (CVW-5)
  • Destroyer Squadron (DESRON) 15
  • USS Chancellorsville (CG 62)
  • USS William P. Lawrence (DDG 110)
  • Wasp Expeditionary Strike Group, composto da:
  • Squadrone anfibio 11
  • 31st Marine Expeditionary Unit,
  • USS McCampbell (DDG 85) cacciatorpediniere classe Arleigh Burke
  • cutter USCGC Stratton (WMSL 752)

Talisman Sabre 19 consiste in una esercitazione complessa che comprende attività di preparazione logistica, assalti anfibi, manovra di terra , operazioni urbane, operazioni aeree, operazioni marittime e attività delle forze speciali.

(Foto US Navy)

(Tutti i diritti riservati)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *