La Cina mostra i muscoli con sette caccia stealth J-20


La formazione dei sette J-20

Il 2 settembre la Forza Aerea della Cina (PLAAF) ha mostrato per la prima volta ben sette caccia stealth di nuova generazione J-20 insieme. Il sorvolo è avvenuto in occasione del “74° anniversario della Guerra di Resistenza contro l’Aggressione Giapponese”

Questa formazione, secondo gli esperti, suggerisce che la Cina abbia un numero consistente di J-20 operativi e che sia conseguentemente in grado di poterli impiegare in compiti di superiorità aerea o bombardamento in territorio nemico.

A luglio la PLAAF aveva rilasciato la foto di un J-20 completo di matricole militari e “stemmi di reparto”; elementi che fanno presupporre che il J-20 sia uscito dalla fase di sviluppo e accettazione e sia diventato completamente operativo.


2 thoughts on “La Cina mostra i muscoli con sette caccia stealth J-20”

  1. In realtà dimostra solo che ne ha sette…. noi italiani ne sappiamo qualcosa visto che le parate aeree rotatnti le abbiamo inventate noi durante il Ventennio. Per non parlare delle parate aeree sovietiche con i prototipi travestiti da aerei operativi con matricole false con numeri alti per far credere che ci fossero reparti su reparti….

    1. In realtà non abbiamo neppure la certezza che quei sette esemplari siano tra loro identici internamente a livello avionico e motoristico. Quello che è sicuro, invece, è il gigantesco sforzo che i Cinesi stanno sostendo per ammodernare le loro FF.AA. Washington ha mosso nei confronti di Pechino nei giorni scorsi non più allusioni ma vere e proprie accuse di aver sottratto dati sensibili riguardanti la tecnologia stealth.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *