I nuovi SSN “New Virginia” della Navy ricevono altri missili


BAE Systems fornirà alla U.S. Navy il Virginia Payload Module (VPM) in grado di aumentare il numero di missili lanciabili da 12 fino a 40.

Il motivo di tale scelta è recuperare una capacità significativa di land-attack quando i classe Ohio modificati saranno ritirati dal servizio.

Il VPM verrà installato sui Virginia Block V costruiti a partire dal 2019 aumentando il costo del sommergibile di 500 milioni di dollari. I nuovi Virginia Block V con VPM costeranno quindi 3,2 miliardi di dollari l’uno.

L’aumento del costo può essere compensato eliminando il numero complessivo di unità di quattro.

I tubi di lancio progettati dalla BAE potranno essere adattati in futuro per i nuovi missili della marina.

Il programma dei sottomarini “New Virginia” prevede la costruzione di 66 unità. Attualmente ne sono stati costruiti undici e c’è l’ordine per sei.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *