L’Argentina compra quattro P-3C Orion ex-US Navy


Il Ministro della Difesa argentino, Oscar Aguad, ha confermato l’acquisto di quattro Lochkeed P-3C Orion ex US Navy.

I quattro velivoli andranno a sostituire i sei P-3B, sempre provenienti da surplus della US Navy, ricevuti dall’Argentina tra il 1997 ed il 1998 ad oggi non più operativi.

Il contratto prevede la fornitura di pezzi di ricambio e supporto logistico.

I contatti per i P3-C iniziarono nel 2016 quando una delegazione di ufficiali argentini visitò il deposito AMARG di Tucson presso la Davis-Monthan AFB.

I P-3B e l’Airbus C-295

File:P3B6P55COAN.jpg
Un P-3B argentino fotografato nel maggio del 2006

Inizialmente si era pensato di poter allungare la vita operativa dei P-3B cambiando le ali e aggiornando l’avionica di bordo ma l’arrivo dei P-3C sembra far tramontare tale possibilità dati gli alti costi.

Una seconda opzione vagliata è stata quella di comprare due nuovi Airbus C-295MPA ma scelte di natura economica (budget ridotto) e operative (il P3-C ha più autonomia e il passaggio dalla versione -B è meno costosa) hanno fatto pendere la bilancia verso l’Orion.

L’importanza degli Orion

L’acquisto, seppur non sono ancora state rese pubbliche le cifre dell’accordo, rappresenta un importante passo avanti per l’Argentina che con i P-3B non più operativi e la perdita nel novembre del 2017 dell’ ARA San Juan non poteva svolgere efficacemente il pattugliamento delle proprie acque territoriali.

La Marina Militare brasiliana ha iniziato da poco i test in mare del sommergibile S-40 Riachuelo, il primo di quattro battelli della classe Scorpène ordinati.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *