Il cannone 130/L51mm di Rheinmetall presentato all’AUSA


In occasione dell’AUSA 2019, la conferenza-mostra annuale tenuta dall’US Army, Rheinmetall presenta il nuovo cannone calibro 130mm per MBT.

Questa nuova arma è stata sviluppata per contrastare le nuove minacce.

Immagine
Il cannone 130/L51mm di Rheinmetall presentato all’AUSA

Infatti, il costruttore tedesco intende offrire miglioramenti nella letalità per i principali carri armati di prossima generazione.

Prove di sviluppo e caratteristiche del 130/L51

Il prototipo del cannone da 130 mm ha completato le prove di sviluppo, dimostrando energia e prestazioni di uscita dalla bocca da fuoco superiori rispetto a quelle del cannone standard L55 / L55A1 da 120 mm in test comparativi.

Il cannone da 130mm / L51 pesa (senza componenti di montaggio) 3.000 chilogrammi con una lunghezza della canna pari a 6,63 metri.

Il programma NGCV-Next Generation Combat Vehicle

La presenza di Rheinmetall all’AUSA è legata al programma NGCV (Next Generation Combat Vehicle) con cui l’esercito americano sta esplorando concetti per sostituire anche l’attuale linea di carri armati Abrams.

Infatti, l’US Army sta considerando varianti di carri armati con o senza equipaggio; armamenti più grandi; munizioni di nuova generazione e torrette prive di equipaggio.

Nei prossimi mesi il cannone 130/L51 sarà sottoposto ad una serie di prove che dovrebbero confermare un sostanziale miglioramento delle prestazioni rispetto ai cannoni attuali da 120 mm.

Un MBT equipaggiato con il cannone da 130 mm dovrebbe essere in grado di ingaggiare con successo avversari meglio protetti a grandi distanze con potenza di fuoco superiore.

Nel frattempo l’US Army ammoderna e potenzia gli Abrams dotandoli di sistemi di protezione attiva (APS) Trophy https://www.aresdifesa.it/2019/10/14/lm1-abrams-sara-equipaggiato-con-il-sistema-trophy/

Nuovo munizionamento e studio di una torretta inabitata

Peraltro, accanto all’arma, Rheinmetall ha in fase di sviluppo il necessario munizionamento per la nuova bocca da fuoco.

Inoltre, Rheinmetall sta sviluppando una torretta priva di equipaggio armata con il cannone da 130 mm con sistema di caricamento automatico.

Questa torretta sarà compatibile con il progetto MGCS (European Main Ground Combat System). Inoltre, potrà fungere da aggiornamento delle prestazioni di combattimento per tutti gli eserciti utilizzanti i Leopard 2.

Infine, lo sviluppo del cannone e della torretta priva di equipaggio corrisponde anche alle diverse possibilità considerate dal programma NGCV condotto dall’US Army.

Qui il comunicato ufficiale di Rheinmetall https://www.rheinmetall-defence.com/media/editor_media/rm_defence/publicrelations/pressemitteilungen/2019/2019_10_14_presseinfo_ausa/2019-10-14_Rheinmetall_AUSA_MBT_130_mm_main_armament.pdf

Foto: Rheinmetall


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *