La Norvegia dichiara l’IOC per l’F-35A


Il 6 novembre 2019 il Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare norvegese, Gen. Tonje Skinnerland, ha dichiarato il raggiungimento della capacità IOC (Initial Operating Capability) per l’F-35A.

La Norvegia diventa il terzo paese in Europa a dichirare il raggiungimento dell’IOC dopo Regno Unito e Italia. […] E’ un grande giorno per le forze armate

Frank Bakke-Jensen, Ministro della Difesa

Si chiude quindi in modo positivo la problematica relativa al funzionamento non ottimale dell’aereofreno (vedi articolo) conditio sine qua non per il raggiungimento dell’IOC per gli F-35 norvegesi.

Negli scorsi due anni l’Aeronautica Militare norvegese ha condotto intensi test di valutazione nelle peculiari condizioni ambientali dell’ambiente della penisola scandinava: operazioni invernali, in zone molto a nord e la cooperazione con Esercito, Marina e forze speciali.

A conclusione di questo periodo, gli F-35 e l’equipaggiamento logistico sono stati trasferiti dalla base di Ørland a quella di Rygge (vicino Olso). La base di Ørland è ubicata presso la penisola di Fosen nella parte centrale della Norvegia. Si tratta di un importante aeroporto dove oltre alla Norvegia, con F-35 e Sea King per missioni SAR, è usata anche dagli E-3 AWACS della NATO.

Air-policing in Islanda

Il prossimo anno gli F-35 norvegesi saranno dispiegati in Islanda per condurre una operazione di air-policing. Nel 2022 la Norvegia avrà un numero di F-35, piloti e specialisti tale da permettere al caccia di essere impiegato in “quick reaction alert” con allerta 24/7. Gli F-35 saranno inoltre pronti per operare anche dall’aeroporto di Evenes nel nord del paese.

I piani norvegesi

Risultato immagini per F-35 norway"
Il primo dei tre F-35 norvegesi atterra a Ørland

La Norvegia ha pianificato di comprare 52 F-35 da dispiegare presso la base di Ørland (principale) e Evenes (per le missioni NATO di air-policing). Al momento l’Aeronautica Norvegese ha 22 F-35 (i primi tre consegnati nel novembre 2017) di cui sette presso la Luke AFB, USA per addestramento.

Italia e Norvegia

Italia e Norvegia hanno molto in comune nell’ambito del programma F-35. Per saperne di più: Norvegia e Italia sotto il segno dell’F-35

I numeri dell’F-35

Con più di 455 aerei dispiegati in 20 basi aeree in tutti il mondo l’F-35 garantisce avanzate capacità. I piloti addestrati sono già più di 955, oltre 8.585 specialisti e il Programma JSF ha accumulato più di 230.000 ore di volo. Otto forze aeree hanno già dichiarato il raggiungimento dell’IOC.

Foto: Ministero della Difesa norvegese, Lochkeed Martin, US Air Force


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *