Il Belgio acquista sistemi radar per esigenze C-RAM


Il Governo di Bruxelles ha approvato venerdì l’acquisto di un sistema di protezione di siti o basi avanzati contro proiettili d’artiglieria, mortai, razzi e droni .

Si tratta di un programma relativo l’acquisto di quattro ” sistemi radar multi-missione a corto raggio “. L’ importo previsto è pari a 6 milioni di euro, incluso il supporto logistico durante la vita del materiale. I sistemi radar dovranno rilevare attacchi imminenti da mortai, razzi e droni a breve distanza, fino a un minimo di 10 chilometri; inoltre, devono tracciare il bersaglio per permettere di neutralizzare l’attacco.

Dei quattro sistemi, due sono destinati alle operazioni da parte delle forze terrestri anche all’Estero, uno per l’esigenze delle Aeronautica e uno per le operazioni in Belgio e per l’addestramento. Analoghi sistemi radar sono in servizio con il British Army e con l’US Army; peraltro, tali Eserciti impiegano operativamente la versione terrestre del ciws imbarcato Phalanx.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *