Gli Emirati Arabi Uniti aggiornano il Pantsir


Mosca aggiornerà i sistemi terra-aria Pantsir in servizio presso l’Esercito degli Emirati Arabi Uniti attraverso la consulenza della Rostec.

La Russia ha consegnato 50 Pentsir-S1 (versione da esportazione) con 1.000 missili tra il 2009 ed il 2013 per un contratto da quasi 800 milioni di dollari. I sistemi vennero ordinati nel maggio del 2000 ma a causa di alcuni ritardi le consegne subirono pesanti ritardi.

Il Pantsir-S1 (SA-22 Grayhound per la NATO) accoppia un sistema missilistico (12 missili) a due cannoni automatici 2A38M da 30 mm capaci di sparare fino a 40 colpi al secondo. L’intero complesso è montato su un camion MAN SX 8×8 che garantisce grande mobilità. Il sistema può ingaggiare fino a 10 bersagli il che lo rende particolarmente vulnerabile ad attacchi di saturazione mediante droni.

Pantsir vs Israele

Israele ha rilasciato alcuni video nei quali mostrava l’attacco mediante droni a sistemi Pentsir in Siria.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *