Israele vuole altri 50 F-35


Israele ha presentato una richiesta di informazioni (RFI) per l’acquisto di ulteriori 50 caccia F-35 per l’Aeronautica israeliana (IAF). Attualmente, la IAF ha in linea di combattimento 20 F-35I Adir ed altri 30 in ordine. È stato costituito uno Squadron, già operativo, ed un altro ha appena ricevuto i primi due esemplari.

Infatti, Israele avrebbe presentato una RFI per il potenziale acquisto di un terzo squadrone di jet F-35. Questo è quanto emerge da fonti qualificate di Lockheed Martin che sta trasmettendo tutta la documentazione necessaria in risposta alla RFI israeliana.

Almeno per il momento, sembrerebbe tramontata l’ipotesi dell’acquisto di F-15 di nuova produzione sulla scia di quanto sta facendo l’USAF con gli F-15EX.

Ricordiamo che la IAF ha già testato in operazioni reali i suoi primi F-35I Adir in forza al 140° Squadron sui cieli dei Medio Oriente.

Altro “fronte aperto” è la sostituzione dei vecchi elicotteri pesanti CH-53, entrati in servizio alla fine degli anni sessanta, ormai giunti alla fine della vita tecnica. Nei giorni scorsi sono stati consegnati 5 Sea Stallion ex USMC ufficialmente per trarne parti di ricambio. Nel mese di novembre un CH-53 della IAF è andato completamente perso a causa di un incidente a terra. La competizione riguarda sostanzialmente i CH-47F Block II e i CH-53K che, peraltro, accusano ancora una serie di problemi piuttosto seri. Tra l’altro Israele ha richiesto agli Stati Uniti la fornitura di convertiplani V-22 per le sue Forze Speciali oltre altre aviocisterne KC-46A, peraltro, anche essi non esenti da problemi di varia natura.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *