In Polonia la sostituzione dei Seasprite, occasione per Leonardo


Il Ministro della Difesa polacco sta preparando tutto il necessario per iniziare l’iter di sostituzione dei quattro elicotteri statunitensi Karman SH-2G Super Seasprite, impiegati per la lotta ASW, con fino a 4/8 modelli multiruolo.

Il programma di sostituzione prende il nome di “Kondor” e partirà probabilmente tra maggio e giugno.

I requisiti polacchi richiedono un elicottero in grado di svolgere lotta anti-sommergibile (ASW) con un peso massimo al decollo inferiore ai 6,500 kg (14,300 lbs). Altri requisiti sono la presenza di una suite per la guerra elettronica (EW) e per la navigazione, sistema di identificazione IFF, sistema di auto difesa e armamento.

I potenziali candidati includo l’AW159 Wildcat di Leonardo, il W-3 Sokol della PZL Swidnik (sussiadiaria di Leonardo) e l’AS565 Panther di Airbus Helicopter. Nei primi due casi si tratta di scelte che hanno una ricaduta molto positiva sull’impianto industriale del paese e che quindi potrebbero incontrare il favore del Governo polacco.

L’AW159 rappresenta l’evoluzione di una piattaforma estremamente performante nel ruolo di ASW con 74 macchine già operative presso sei forze armate in giro per il mondo. Per il W-3 invece la versione ASW, W-3PL/N, era stata presentata nel 2012 senza però andare oltre la fase concettuale. Il programma “Kondor” potrebbe ridare vita alla versione navalizzata.

Nell’aprile 2019 la Polonia ha acquistato da Leonardo quattro elicotteri AW101 per 430 milioni di euro ricevendo adeguati offset industriali da parte del gruppo italiano.

Il programma di ammodernamento polacco procede senza grossi intoppi e la volontà del Governo è quella di ottenere comunque offset industriali per le proprie aziende. La scelta migliore dovrebbe essere quella dell’AW159 in quanto si tratta di una macchina già collaudata, nata per svolgere precise missioni e sopratutto è prodotta da Leonardo, gruppo con il quale Varsavia ha ottimi rapporti.

Source: Photo


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

close

Non perderti news e approfondimenti più recenti nel campo della Difesa e non solo...

Visit Us
Follow Me
Tweet