Maxi sequestro di armi iraniane destinate ai ribelli huthi in Yemen

Normandy intercepts an illicit shipment of advanced weapons

L’incrociatore lanciamissili USS Normandy (CG-60) mentre svolgeva una missione di pattugliamento nell’area di appartenenza dell’ U.S. Central Command ha intercettato una piccola imbarcazione a vela nel Mar arabico

Normandy intercepts an illicit shipment of advanced weapons

A bordo sono stati rinvenuti 150 missili anti-carro “Dehlavieh” (copia iraniana su licenza dell’ATGM russo “Kornet”), 3 missili aria-superficie, visori notturni, componenti per sistemi a controllo remoto sia aerei che navali, munizioni e altre parti di sistemi d’arma.[Leggi il restro]

Leggi tutto

Israele NON acquisterà i Boeing V-22 Osprey

Israele aveva mostrato interesse per il convertiplano statunitense fin dal 2006 salvo poi dirigersi verso il Sikorsky CH-53K.

Nel 2011 Israele era interessato al V-22 per supportare le operazioni speciali e quelle di ricerca e soccorso. Il 22 aprile 2013 l’Aeronautica israeliana ed Dipartimento della Difesa americano firmarono un accordo per la vendita di sei V-22 per 1,13 miliardi di dollari.… [Leggi il restro]

Leggi tutto

I radar Kronos di Leonardo al Singapore Airshow 2020

Leonardo ha portato al Changi Exhibition Center, in occasione del Singapore Airshow 2020, due varianti della famiglia di sistemi radar Kronos progettati e sviluppati per applicazioni specifiche nel settore terrestre e navale. Le varianti Land e Grand Mobile dispongono di una tecnologia Active Electronically Scanned Array (AESA), sviluppata internamente da Leonardo.‎‎ Il ‎‎radar Kronos Land, altamente mobile e rapidamente dispiegabile, è il cuore del sistema missilistico di difesa aerea SPADA NG in Italia per le esigenze dell’Aeronautica Militare chiamata a sostituire gli ormai obsoleti SPADA/Aspide.… [Leggi il restro]

Leggi tutto

Nuove grane tra Francia e Australia per i sottomarini

I rapporti tra il Governo australiano e Naval Group hanno raggiunto un nuovo minimo storico dopo i rumors di gennaio.

L’amministratore delegato di Naval Group Australia, John Davis, in una intervista rilasciata martedì al giornale “The Australian” ha messo in dubbio le capacità delle aziende australiane di fornire la componentistica necessaria ai sottomarini tanto che le aziende locali non sarebbero in grado di coprire nemmeno la metà dei 31 mld di euro (50 mld di dollari australiani) del programma.… [Leggi il restro]

Leggi tutto

Navantia nega di aver ricevuto una richiesta dal Marocco per sottomarini

Pochi giorni fa, la spagnola Navantia, a bocca di un suo portavoce, ha smentito di aver ricevuto richieste dal Marocco per la possibile costruzione di sottomarini per la Reale Marina Marocchina; il portavoce ha voluto sottolineare che alla società non risulta presentata alcuna documentazione in merito.

Questa smentita è collegata alla notizia riportata il 21 gennaio scorso dal quotidiano francese La Tribune che riferiva dell’intenzione del governo di Rabat di voler acquistare sottomarini e di aver preso contatto, in tal senso, con la tedesca TKMS, la spagnola Navantia e la francese Naval Group.… [Leggi il restro]

Leggi tutto
close

Non perderti news e approfondimenti più recenti nel campo della Difesa e non solo...

Visit Us
Follow Me
Tweet