L’Ejercito de Tierra intende aggiornare 60 M113 anticarro con missili Spike


L’Ejercito de Tierra ha deciso di allungare la vita operativa a 60 dei suoi datati M113, trasformandoli in veicoli corazzati anticarro, dotandoli di lanciatore per missili Spike.

Un prototipo è stato già realizzato dal Parque y Centro de Mantenimiento de Sistemas Acorazados (PCMASA) n° 2 ed è in prova dal mese di gennaio presso la XII Brigada Guadamarra.

La versione interessata dalla trasformazione è laTOA (Transporte Oruga Acorazado A2 Milan Misil Contracarro (MCC) dotata attualmente di lanciatore per Euromissile Milan.

La Spagna nel 2006 ha ordinato 260 lanciatori con 2.600 missili Rafael Spike. Un secondo ordine, questa volta per la variante ER dello Spike è stato posto nel 2008. Gli Spike ER armano gli elicotteri Airbus Tiger in servizio con la Fuerzas Aeromóviles del Ejército de Tierra o FAMET.

Gli M113 nelle fila dell’Ejercito dovrebbero essere sostituiti dai VCR 8×8, programma che era stato assegnato a GDLSE. Si tratta di una versione del Piranha V che dovrebbe essere realizzato in più versioni. Peraltro, il programma ha subito uno stop bloccando di fatto la sostituzione dei veterani M113. Pertanto, l’EdT si trova nella scomoda posizione di dover allungare la vita alla linea M113 in attesa di schiarite sul programma VCR.

Foto Ejercito de Tierra


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *