In Mali tre militari irlandesi feriti dall’esplosione di uno IED


Tre membri dell’Irish Army Ranger Wing in servizio in Mali ieri sono rimasti feriti, allorquando il loro veicolo blindato Mowag Eagle è stato colpito da un ordigno esplosivo improvvisato (IED) posto lungo la strada.

I tre uomini, fortunatamente, a seguito dell’esplosione hanno riportato solo lividi e abrasioni. L’esplosione sarebbe avvenuta mentre i Rangers erano in missione di pattuglia a sorveglianza di un convoglio multinazionale di veicoli.

Picture: Defence Forces/Twitter

Dopo l’esplosione avvenuta a circa 75 km ad est di Gao attorno alle ore 14, i Rangers feriti immediatamente sono stati trasportati per via aerea alla loro base e trasferiti all’ospedale di Gao per gli ulteriori controlli e le cure mediche.

Le truppe irlandesi non sono nuove a questo tipo di attacchi; in tempi recenti hanno individuato e fatto detonare uno IED nel corso di una missione nel Levante del Mediterraneo.

La missione internazionale MINUSMA delle Nazioni Unite è considerata la missione più pericolosa a livello mondale. Infatti, ad oggi, più di 200 dei suoi peacekeepers sono stati uccisi o gravemente feriti da attacchi eseguiti dai terroristi ed insorgenti islamisti con armi da fuoco, autobombe e ordigni esplosivi improvvisati (IED).

Dal settembre 2019, Dublino contribuisce alla MINUSMA con quattordici uomini che, prima di essere inviati nel pericoloso teatro operativo, hanno ricevuto un addestramento intensivo anche al fine di prepararsi a dover affrontare attacchi di questo tipo.

Immagine: Ministero della Difesa Irlandese (Irish Defence Forces)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

close

Non perderti news e approfondimenti più recenti nel campo della Difesa e non solo...

Visit Us
Follow Me
Tweet