L’USAF punta a ritirare circa 100 tra velivoli e droni per finanziare l’acquisto di nuovi velivoli


La proposta di bilancio 2021 della US Air Force (USAF) ammonta a 169 miliardi di dollari; di questi 15,4 miliardi di dollari saranno destinati alla Space Force.

L’importo della proposta di bilancio è sostanzialmente identico rispetto al budget approvato dal Congresso l’anno passato.

Peraltro, l’USAF punta ad aumentare la ricerca e lo sviluppo al fine di rispondere alle minacce cinesi e russe entro il 2030.

Nel complesso, la spesa per la ricerca e lo sviluppo dell’USAF dovrebbe crescere del 5,9% a ben 26,9 miliardi di dollari.

Le priorità di ricerca e sviluppo includono la costruzione del bombardiere stealth Northrop Grumman B-21 Raider, per il quale sono chiesti 2,8 miliardi di dollari.

In termini di acquisti di nuovi aeromobili, sono chiesti 5,8 miliardi di dollari per l’acquisto di 48 aeromobili Lockheed Martin F-35A Lightning II. Inoltre, sono previsti 3 miliardi di dollari per l’acquisto di 15 aviocisterne Boeg KC-46A Pegasus nonché 1,4 miliardi di dollari per l’acquisto di 12 caccia Boeing F-15EX.

Peraltro, per sostenere le spese della Space Force e della maggiore ricerca e sviluppo, la proposta di bilancio 2021 dell’USAF include pesanti risparmi ricorrendo all’aumento dei pensionamenti di aeromobili obsolescenti o considerati di difficile manutenzione. Tra questi è previsto il ritiro di 13 tanker KC-135, 16 tanker KC-10, 24 C-130H Hercules da trasporto tattico, 17 bombardieri a lungo raggio B-1 Lancer e ben 24 UAV RQ-4 Global Hawk Block 20/30. 

Foto ed immagine USAF


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

close

Non perderti news e approfondimenti più recenti nel campo della Difesa e non solo...

Visit Us
Follow Me
Tweet