Missili Javelin per la Polonia


Il Dipartimento di Stato Statunitense ha deciso di approvare una possibile vendita alla Polonia di centottanta missili FGM-184 Javelin e settantanove unità comando di lancio (CLU) con relative apparecchiature. Il contratto ha un valore stimato di 100 milioni di dollari.

La DSCA, Agenzia di Cooperazione per la Sicurezza della Difesa ha rilasciato la certificazione richiesta che notifica al Congresso la possibile vendita per l’approvazione.

FGM-148 Javelin.JPEG

Il Governo Polacco ha richiesto l’acquisto di centottanta missili FMG-184 Javelin e settantanove Javelin Command Launch Units (CLU). Sono inclusi anche i Basic Skill Trainers (BST), Missile Simulation Rounds (MSR), Battery Coolant Units (BCU), kit di strumenti, parti di manutenzione. E’ prevista anche la formazione, l’assistenza tecnica del governo e degli appaltatori statunitensi, trasporto e altri elementi di supporto logistico correlati.

Lo Javelin è costruito da Raytheon e Lockheed Martin a partire dal 1996. Il missile pesa quasi 12 kg e la CLU meno di 6,5 kg. Il tiro utile va da un minimo di 75 ad un massimo di 2500 metri. Il missile ha un diametro di 127 mm, opera in modalità “lancia e dimentica” ed ha una doppia testata HEAT in tandem. Può attaccare i bersagli con modalità “direct attack” o “top attack”; nel primo caso il missile colpisce con volo diretto il bersaglio alzandosi ad una quota massima di 60 m superiore al punto di lancio; nel secondo caso il missile si innalza fino a 150 m di altezza potendo colpire anche in picchiata. E’ accreditato di poter perforare sino a 750 mm di spessore di corazza.

Il missile è in servizio in almeno 21 Paesi, tra cui, oltre gli Stati Uniti, Australia, Francia, Gran Bretagna e Taiwan.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

close

Non perderti news e approfondimenti più recenti nel campo della Difesa e non solo...

Visit Us
Follow Me
Tweet