L’Indonesia sviluppa una nave attorno alla torretta di un carro armato

The Indonesian Ministry of Defence recently ordered a first prototype of the so called X18 « Tank Boat », which is being designed since 2011 by a consortium composed of PT Pindad, North Sea Boats and the Belgian turret maker John Cockerill (formerly known as CMI Group).

L’azienda indonesiana PT Pindad ha siglato con il Ministero della Difesa di Jakarta un contratto per lo sviluppo del pattugliatore multiruolo “Antasena” il cui armamento principale è composto dalla torretta di un carro armato e da una mitragliatrice RCWS (Remote Controlled Weapon System)

military

L’imbarcazione dovrebbe basarsi sulla X18 “Tank Boat” della PT Ludin che, secondo i media indonesiani, sarebbe stata ordinata pure dalla Russia.[Leggi il restro]

Leggi tutto

Northrop Grumman prova il radar HAMMR

La Northrop Grumman Corporation ha completato con successo una dimostrazione dell’ Highly Adaptable Multi-Mission Radar (HAMMR) presso la base aerea di Eglin in Florida.

Durante la dimostrazione la Northrop Grumman ha impiegato l’HAMMR su un Humvee come sensore IAMD (Integrated Air and Missile Defense) per individuare e tracciare un drone bersaglio.

L’HAMMR utilizza un radar a medio-corto raggio 3D in banda X basato sull’AN/APG-83 Scalable Agile Beam Radar AESA (Active Electronically Scanned Array) dell’F-16.[Leggi il restro]

Leggi tutto

Prima prova a mare per la INS Magen

La INS Magen, prima delle quattro nuove corvette classe SA’AR 6, in costruzione in Germania per la Marina Israeliana, ha superato con successo la prima prova nel Mar Baltico.

La nuova SAAR 6 Corvette di Israel Navys ha superato con successo il suo primo test drive 925 002
Fonte immagine: account Twitter Defensa Israel Monitor (Ñ) @Defensa_Israel

Il gruppo ThyssenKrupp Marine Systems (TKMS) funge da General Contractor per la costruzione ed allestimento delle INS Magen, INS Oz, INS Atzmaut e INS Nitzachon.… [Leggi il restro]

Leggi tutto

Leonardo ammoderna i sistemi IFF delle Forze Armate Italiane al nuovo standard NATO

Leonardo ha firmato un contratto con le autorità di difesa italiane per la fornitura e l’installazione di apparecchiature di identificazione “NGIFF” di nuova generazione, aggiornate all’ultimo NATO Mode 5 Baseline 3 standard, per le piattaforme terrestri e navali delle forze armate italiane.

Il contratto ha un valore di circa € 75 milioni e durerà per sei anni. Leonardo fornirà diverse centinaia di interrogatori NGIFF e unità crittografiche al fine di potenziare dozzine di piattaforme terrestri e navali in 15 diverse classi e tipologie.… [Leggi il restro]

Leggi tutto
close

Non perderti news e approfondimenti più recenti nel campo della Difesa e non solo...

Visit Us
Follow Me
Tweet