Il Perù potrebbe ordinare fino a 11 C-27J Spartan


Il Governo del Perù intende sbloccare gli acquisti di aerei ed elicotteri per le Forze Armate rimasti bloccati per questioni di budget.

Il programma, di ampio respiro, spazia dagli elicotteri per fino all’ala fissa. Una vera a propria rivoluzione per le Forze Armate del paese sudamericano che si sono trovate a fronteggiare emergenze nazionali senza avere il numero di mezzi sufficiente.

Secondo quanto trapelato il Perù dovrebbe ordinare due C-27J entro la fine dell’anno e proseguire l’acquisizione con altri sei velivoli in tre anni. La fuerza aérea del Perù, che già opera quattro aerei, avrebbe dunque 12 C-27J.

Agli otto velivoli da ordinare se ne dovrebbero aggiungere altri tre da destinare esclusivamente all’Esercito per sostituire gli ormai vetusti An-32B. In questo caso l’Esercito potrebbe virare sul più economico Twin Otter che Lima intende acquistare per la Marina.

In pentola ci sarebbero inoltre 4 C-130J e 2 KC-130J e non è detto che in virtù dell’acquisizione degli aerorifornitori i C-27J possano essere dotati di sonda per il rifornimento in volo che, ad ora, manca ai quattro aerei già acquistati ed in servizio.

Incerto il destino dell’An-178 che dopo alcuni ritardi derivati dalla certificazione del velivolo potrebbe essere uscito dagli schermi radar di Lima.

Elicotteri

Peruvian Army Mil Mi-17 SDLP-2.jpg

Per l’ala rotante il Perù vorrebbe acquistare fino a 30 Mi-171 (versione rimotorizzata e aggiornata del Mi-8AMTSh ) da destinare in 24 esemplari all’Aeronautica e 5 alla Marina per rimpiazzare i Mi-8 acquistati usati nel 1992 da Nicaragua e Ungheria.

E’ in stato preso in considerazione anche l’acquisto di 12 elicotteri per compiti SAR.

C-27 in Perù

Ad inizio 2020, dopo cinque anni dall’introduzione in servizio del primo esemplare, la flotta di C-27 peruviani ha accumulato 6.647 ore di volo di cui 228 ore per missioni MEDEVAC (1.364 pazienti trasportati). Gli Spartan hanno trasportato 3.500.000 tonnellate di carico e oltre 123.000 passeggeri.

L’acquisizione dei 4 C-27 è frutto di un contratto stipulato nel 2013 per 121,9 milioni di dollari ed un altro nel 2012 per 119,4 milioni di dollari. Il primo velivolo, FAP 328, è entrato in servizio il 15 marzo 2015. Nel 2016 Leonardo si è assicurata un contratto da 25,9 milioni di dollari per assicurare il completo supporto logistico degli Spartan.

Il C-27J Spartan è dunque molto apprezzato a Lima anche perché i due motori turboelica da 4637 shp gli assicurano di poter decollare da aeroporti posti ad elevate altitudini tipici del Perù.

Foto: Galeria del Ministerio de Defensa de Perú


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *