Nuova linfa per la versione multiruolo da esportazione del Jl-9


L’addestratore multiruolo Jl-9 oltre ad essere impiegato dall’Aeronautica e dalla Marina di Pechino per scopi addestrativi mostra la volontà cinese di sviluppare prodotti appetibili per il mercato di esportazione.

Dal Jl-9 infatti, che ha volato per la prima volta nel 2003, la GAIEC ha presentato una versione appositamente studiata per i paesi stranieri dando vita all’FTC-2000 per l’addestramento ed all’FTC-2000G per il multiruolo.

La versione multiruolo, il cui battesimo del volo è avvenuto nel 2018, è dotata di 7 piloni subalari ed ha un disegno alare diverso rispetto all’addestratore per consentirgli migliore manegevolezza a bassa quota a bassa velocità ed ad alta quota.

La GAIEC ha recentemente migliorato le capacità del -G dotandolo di NVG, capacità di operare di notte e incrementando gli spazi da destinare all’installazione di pod di missione tra cui ricognizione e guerra elettronica. Il tutto per avere un velivolo più modellabile sulle richieste del cliente.

Rispetto all’addestratore il multiruolo è più pesante di 3200 kg: la velocità massima scende da 1,5 Mach a 1,2 Mach e l’autonomia massima da 2.400 a 1.650 km.

Questo sprint potrebbe essere derivato dal fatto che malgrado i proclami l’FTC-2000 è stato venduto solamente al Sudan mentre per l’FTC-2000G, al momento, non risultano ordinazioni o manifestazioni pubbliche di interesse.

Il mercato degli addestratori/caccia leggeri multiruolo si è notevolmente movimentato negli ultimi tempi. L’unica cosa che non cambia sono però gli ordini per questo tipo di velivoli che rimangono comunque abbastanza limitati.

Video


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

close

Non perderti news e approfondimenti più recenti nel campo della Difesa e non solo...

Visit Us
Follow Me
Tweet