Taiwan spenderà 910 milioni di dollari per 10 MH-60


La Marina di Taiwan con il programma “Shenying 3” intende rafforzare la propria capacità antisommergibile ad ala rotante per contrastare le crescenti ambizioni di Pechino. Dopo una lunga contrattazione con gli statunitensi, quasi cinque anni, e diversi sconti il contratto è in dirittura d’arrivo.

ROCN Hughes 500 6910 Carried on Lan Yang (FFG-935) Helicopter Deck Front Right View 20141123.jpg

Il programma intende sostituire gli Hughes 500MD/ASW Defender in servizio da oltre quaranta anni e ormai giunti alla fine della loro vita operativa. Diversi componenti elettronici dei 500MD sono ormai diventati introvabili e anche gli stock di pezzi di ricambio acquistati in passato si stanno esaurendo. Dei diciannove elicotteri acquistati nel 1977, ad oggi, ne rimangono in servizio non più di cinque. Gli elicotteri leggeri sono attualmente impiegati sulle fregate della classe Yang.

500MD e S-70C della ROCN

La scelta è ricaduta sull’acquisto dieci esemplari di Sikorsky S-70B seguendo un percorso simile a quello intrapreso da Singapore.

Presso la Marina della Repubblica cinese (ROCN) sono già in servizio 19 S-70C(M)-1/2 Thunderhawk. L’acquisto di ulteriori S-70 consente di aumentare le capacità operative della ROCN nel ruolo ASW potendo fare affidamento su una linea di volo già rodata senza sperperare ulteriori fondi.

Prezzo

Le contrattazioni Taiwan – Washington sono andate per le lunghe per questioni economiche. Solo ora, con la diminuzione del prezzo, la situazione si è sbloccata. Cinque anni fa la cifra richiesta era di 1,23 miliardi di dollari ma nel frattempo le vendite dell’MH-60R sono aumentate e questo ha permesso di spalmare i costi di produzione su più esemplari.

Il prezzo finale è sceso a 80 milioni di dollari ad esemplare, vuoto, a cui bisogna aggiungere l’attrezzatura antisommergibile, missili (Hellfire), siluri, munizioni e pezzi di ricambio che portano il totale a circa 910 milioni di dollari.

Cifra alta ma in ordine rispetto ad altre operazioni analoghe. Nel 2017 l’Arabia Saudita ha acquistato 10 MH-60R per 1,9 miliardi di dollari mentre nel 2019 la Grecia e l’India hanno ordinato rispettivamente 6 MH-60R per 600 milioni di dollari e 24 MH-60R per 2,6 miliardi di dollari. I contratti non sono chiaramente fotocopie gli uni degli altri ma in tutti è prevista la fornitura di equipaggiamento ASW, missili, siluri, supporto tecnico, etc.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

close

Non perderti news e approfondimenti più recenti nel campo della Difesa e non solo...

Visit Us
Follow Me
Tweet