ULISSES il sistema di scoperta acustica di Leonardo


Il sistema di scoperta acustica ULISSES, messo a punto da Leonardo, garantisce maggiori capacità, controllando sino a 64 sonoboe operative, insieme al sonar di profondità, con l’indispensabile funzionalità multistatica.  ULISSES è il nuovo sistema acustico  adatto e ottimizzato per ogni tipo di piattaforma ad ala fissa e rotante, ivi compresi i velivoli senza pilota grazie alla sua compattezza e leggerezza.

Alla fine dello scorso anno, ULISSES è stato sottoposto ad importanti prove in mare con risultati molto positivi. Un primo test delle capacità del nuovo sistema acustico ULISSES per la ricerca di sottomarini si è svolto al largo delle coste italiane. Essendo ormai completata la fase di sviluppo, già per quest’anno è previsto l’inizio della produzione, con la commercializzazione già avviata a livello nazionale e per il mercato internazionale.

L’Ultra-LIght SonicSEnhanced System (ULISSES) si è dimostrato performante e affidabile, capace di operare senza interruzioni alla massima risoluzione utilizzando le fonti di informazioni acustiche per fornire dati precisi relativi alle unità sottomarine potenzialmente ostili.

Realistico l’ambiente delle prove effettuate: le sonoboe sono state immesse in acqua da una imbarcazione e il sistema ha individuato, in modo rapido e accurato, la serie degli obiettivi sottomarini. Questi erano rappresentati da un simulatore acustico di bersaglio. Il sistema ha contrassegnato automaticamente le loro coordinate sulla presentazione acustica della console dell’operatore.

Una seconda prova ha, invece, testato le funzionalità di ULISSES in abbinamento al sonar di profondità HELRAS, aumentando il range di scoperta e gestione del bersaglio sottomarino.

Il sistema ULISSES è stato sviluppato anche sulla base del successo ottenuto conil sistema acustico OTS-90 a suo tempo progettato e messo a punto per gli elicotteri NH90 italiani e olandesi.

Il sistema è in grado di assicurare numerose nuove capacità come la già citata funzione multistatica per cui il processore acquisisce dati da molteplici sonoboe e sviluppa uno scenario puntuale dell’ambiente subacqueo. Questo permette di ottenere la posizione precisa di sottomarini potenzialmente ostili.  

Grazie alle partnership con L3 Harris per il sonar ad immersione e con la Ultra, leader mondiale di sensori acustici, il sistema si posiziona sul mercato come la soluzione più flessibile e performante allo stato attuale, giocando sicuramente un ruolo importante nella difficile missione di sorveglianza e caccia alle minacce sottomarine.

Il peso e le dimensioni contenute dell’ULISSES lo rendono l’unico sistema attualmente disponibile in grado di essere installato anche a bordo di piattaforme a pilotaggio remoto di dimensioni contenute, come ad esempio l’elicottero AWHERO di Leonardo o nel nuovo sonoboe POD dispenser della Ultra.

Fonte ed immagini di Leonardo Company


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

close

Non perderti news e approfondimenti più recenti nel campo della Difesa e non solo...

Visit Us
Follow Me
Tweet