Il Giappone vende un satellite da osservazione al Vietnam


Il Giappone, per la sua prima volta, ha venduto un satellite per export dopo una lunga trattativa iniziata nel 2011.

La NEC fornirà al Vietnam un satellite da osservazione terrestre con relativo segmento di terra per 186 milioni di dollari.

La NEC Corporation ha ricevuto dalla Sumitomo Corporation l’ordine di produrre e lanciare un satellite da osservazione terrestre LOTUSat-1 per il Centro Nazionale Spaziale del Vietnam.

LOTUSat 1

Con un peso di 580 kg il LOTUSat-1 sarà in grado di catturare immagini ad alta definizione della terra, monitorare disastri naturali ed il cambiamento climatico.

Il lancio è previsto per il 2023 da un lanciatore Epsilon (2) CLPS e sarà posto in orbita eliosincrona.

Il radar ad apertura sintetica (SAR) installato è stato sviluppato a partire da quello già presente sui satelliti NEXTAR. Il sistema avrà inoltre alcune migliore sviluppare a partire dai satelliti ASNARO 2.

Il LOTUSat può lavorare in diverse modalità come Spotlight (risoluzione <1 metro per 10 km o più), Strip Map (risoluzione <2 metri per 12 km o più) e Scan SAR (risoluzione <16 metri per 50 km o più).

Sistema “GroundNEXTAR” della NEC

La NEC, che ha ricevuto il contratto tramite la Sumitomo, fornirà anche la preparazione tecnica al personale vietnamita e il segmento di terra composto da antenna parabolica di 9 metri di diametro, centro di controllo, centro di missione e interfaccia utente basata sul sistema “GroundNEXTAR” di NEC. Il complesso verrà installato presso l’esistente Centro Spaziale di Hoa Lac.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

close

Non perderti news e approfondimenti più recenti nel campo della Difesa e non solo...

Visit Us
Follow Me
Tweet