La Brigada de Reação Rápida portoghese


La Brigada de Reação Rápida è una delle principali unità operative dell’Esercito Portoghese.

Fino al 2006 l’unità era denominata Brigata Aviotrasportata Indipendente perché era costituita prevalentemente da reparti di paracadutisti.

Da notare che i paracadutisti sino al 1993 furono in forza alla Brigada Ligeira de Paraquedistas (Briparas) della Força Aérea Portuguesa.

In quel anno si decise di trasferire il corpo dei paracadutisti al Exército che organizzò, quindi, la Brigada Aerotransportada Independente,

Nel 2006 l’Exército, nell’ambito del processo di riorganizzazione, decise di concentrare le Forze Speciali e le Unità dell’Aviazione Leggera nella BAI, trasformando la medesima nell’attuale Brigada de Reação Rápida (BrigRR).

Missione

La Brigada de Reação Rápida (BrigRR) è una delle tre grandi unità del Exército costituita da forze di elevata prontezza, reazione rapida e facile proiezione. 

La BrigRR, quale componente fondamentale della Forza operativa permanente dell’esercito, è particolarmente adatta a far parte della componente delle forze di risposta della NATO, vale a dire la NRF (NATO Response Force) e l’ARRC (Allied Rapid Reaction Corps), oltre a operare secondo il concetto di “gruppo tattico” dell’UE (Unione Europea) con facilità di proiezione delle sue principali attrezzature organiche, in grado di soddisfare l’intero spettro di missioni, dalle operazioni di supporto a difesa degli interessi nazionali.

La Brigata di reazione rapida prepara e sostiene le forze e i mezzi sotto il suo comando come parte integrante della componente operativa del sistema di forze, nonché le forze e gli elementi da impiegare nell’ambito delle organizzazioni internazionali, in missioni al di fuori del territorio nazionale per salvaguardare la vita e gli interessi dei portoghesi e nelle azioni di cooperazione tecnico-militare alle condizioni sopra definite.  Inoltre, coopera e collabora, nel quadro legislativo, con le forze di sicurezza e di protezione civile in missioni e compiti relativi al soddisfacimento dei bisogni di base e al miglioramento della qualità della vita delle popolazioni. Supporta il raggiungimento di altri obiettivi dell’esercito, in particolare nell’ambito della costruzione di capacità.

Organizzazione

La Brigada de Reação Rápida (BrigRR) è così strutturata:

  • Comando di Stato Maggiore;
  • Centro de Tropas de Operações Especiais;
  • Regimento de Comandos
  • Unidade de Apoio 
  • Regimento de Artilharia N.º 4;
  • Regimento de Cavalaria N.º 3;
  • Regimento de Paraquedistas; 
  • Regimento de Infantaria N.º 15;
  • Regimento de Infantaria N.º 10;
  • Regimento de Infantaria N.° 1.

Di volta in volta, a seconda delle esigenze operative sono aggiunte altre unità non direttamente dipendenti dalla BrigRR come reparti del genio, di difesa antiaerea e dell’Aviazione Leggera dell’Esercito.

Centro de Tropas de Operações Especiais

Il Centro operativo delle truppe speciali addestra il personale militare nell’area delle operazioni speciali e prepara la Forza delle operazioni speciali.

Organizza le unità SOF, in base ai requisiti nazionali, NATO e UE, sviluppando la capacità di operazioni speciali per rispondere alle esigenze di impegno operativo a livello nazionale ed internazionale.

Regimento de Comandos

Il Regimento de Comandos prepara i corsi e stage nell’area di addestramento “Comando”.

Tramite il Batalhão de Comandos conduce operazioni di combattimento, di natura eminentemente offensiva, indipendentemente o a supporto di altre forze, in condizioni di elevato rischio di domanda. Si sta preparando a svolgere altri tipi di missioni sullo spettro delle operazioni militari.

Unidade de Apoio

L’Unidade de Apoio garantisce il supporto amministrativo-logistico e di servizio per il comando di brigata di reazione rapida e le unità secondarie di stanza nella base aerea di Tancos.

Garantire la sicurezza dell’unità e la disciplina del personale a loro assegnato ed assicura il supporto amministrativo-logistico al comando e al personale della brigata di reazione rapida, alla BrigRR Broadcasting Company e al gruppo sanitario RAME.

Inoltre, forniscee assistenza sanitaria di prossimità, attraverso l’Unità sanitaria di tipo I, ai militari dell’esercito e, nella loro capacità in eccesso, ad altri utenti, in conformità con direttive superiori e protocolli stabiliti.

Organizza e sviluppa la formazione individuale, garantendo il mantenimento di standard prestazionali operativi stabiliti.

Ha il compito di gestire e mantenere l’aeroporto militare di Tancos nonché di pianificare e coordinare la sicurezza e la manutenzione dell’infrastruttura.

Regimento de Artilharia N.º 4

Il Reggimento di Artiglieria n. 4 (RA4) prepara il gruppo di artiglieria da campo 10.5 rimorchiato (GAC 10.5 Reb) del comando di brigata di reazione rapida.

Compito del RA4 è di organizzare, addestrare e supportare il GAC 10.5 Reb, incorporando i militari in regime volontario e contrattuale nonché partecipare alla difesa terrestre del territorio nazionale.

Regimento de Cavalaria Nº 3

Il reggimento di cavalleria n. 3 ha la missione di preparare il raggruppamento delle informazioni, la sorveglianza, l’acquisizione e il riconoscimento degli scopi o Agrupamento de Informações, Vigilância, Aquisição de Objetivos e Reconhecimento (AgrISTAR).

Regimento de Paraquedistas

Il reggimento dei paracadutisti (RPara) forma il personale militare nell’area del paracadutismo militare e prepara il battaglione aereo operativo (BARCA).

E’ l’autorità di conoscenza nazionale per l’elaborazione di studi tecnici ed esperienze nell’ambito delle attività aviotrasportate.

È responsabile dell’addestramento in diverse aree delle qualifiche aviotrasportate, del personale militare dell’esercito, di altri rami delle forze armate e delle forze di sicurezza.

È il centro di coordinamento ed esecutivo per le cooperazioni internazionali nell’ambito di Aeroterrestre, materializzando l’attuazione del Centro per l’eccellenza aeroterrestre internazionale.  

È il nucleo di supporto per l’addestramento del personale militare proveniente da paesi stranieri, nell’ambito degli impegni tecnico-militari internazionali e della cooperazione assunti.

Sviluppa capacità tecniche aerotrasportate per rispondere alle esigenze di impegno operativo a livello nazionale e internazionale.

È conservatore e divulgatore della memoria e della tradizione delle truppe paracadutiste portoghesi.

Regimento de Infantaria nº15

Garantire la prontezza del 1º Batalhão de Infantaria Paraquedista (1º BIPara) e collabora ad azioni nell’ambito di altre missioni di interesse pubblico.

E’ strutturato su una Compagnia di Comando ed Appoggio con Plotone di Ricognizione, Plotone Missili anticarro, Plotone Mortai medi, Sezione Tiratori Scelti, Sezione Sorveglianza ed Acquisizioni Obiettivi, Plotone Sanità, Sezione Trasporti e Logistica e Sezione Trasmissioni, nonché su 3 Compagnie Operative dotate di mortai leggeri e cannoni s.r. per l’appoggio.

Regimento de Infantaria N.º 10

Gestisce il 2º Batalhão de Infantaria Paraquedista (2º BIPara). Ha compiti uguali al 1° BIPara nonché identica struttura organica.

Regimento de Infantaria N.°1

Supporta l’addestramento operativo delle unità della componente operativa.

Il Reggimento di Fanteria n. 1 supporta la prontezza e l’addestramento operativo delle unità della componente operativa e delle altre forze determinate. La squadra di sicurezza della brigata di risposta rapida è pronta e supporta le popolazioni e le istituzioni civili nel contesto di altre missioni di interesse pubblico. È costituito come un polo di addestramento e fornisce addestramento in base al compito assegnatogli. Costituisce il National Defence Disclosure Center e svolge azioni nell’ambito del reclutamento.

Armamento

L’Exército ha attivato le procedure di rinnovamento delle dotazioni d’armamento delle sue unità.

Come pistole si annoverano le Glock 17 Gen 5 FS che affiancano le più risalenti HK standard e Compact oltre a SIG-Sauer P228 silenziate per impieghi speciali. A livello di pistole mitragliatrici vi sono le onnipresenti HK MP5 di diverse versioni anche silenziate.

Ha adottato il fucile d’assalto HK 416 A5 calibro 5,56×45 mm nonché il modello HK 417 calibro 7,62×51 mm per impieghi da parte delle SOF insieme al H&K G36 KV. Recentemente, sono stati selezionati gli FN SCAR L calibro 5,56×45 mm e FN SCAR H calibro 7,62×51 mm in sostituzione dei Galil e dei più vecchi G-3.

PISTOLA METRALHADORA HK MP5 SD6 9mm C/SILENCIADOR

A livello di mitragliatrici leggere sono in distribuzione le Minimi Mk 3 calibro 5,56 e 7,62 mm (in sostituzione delle MG-3) che affiancano le MG-4 calibro 5,56 e le HK-21 con le più pesanti M2 HB calibro 12,7 mm.

Come fucili per tiratori scelti sono in dotazione l’Artic Warfare calibro 7,62 mm, l’HK G 28, l’Accuracy International AXMC (.308), gli AW 50 (0.50) e i Barrett M107 (0.50).

A livello di armi di supporto sono in distribuzione lanciagranate FN40GL-S Mk 2 da 40 mm, mortai leggeri da 60 mm, mortai medi da 81 mm, cannoni s.r. Carl Gustav da 84 mm, missili anticarro Milan nonché i cannoni L118 da 105 mm.

Foto Esercito Portoghese


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

close

Non perderti news e approfondimenti più recenti nel campo della Difesa e non solo...

Visit Us
Follow Me
Tweet