La Navy accetta l’USS Zumwalt dopo tre anni dalla consegna e dal Congresso


L’US Navy accettato la consegna della USS Zumwalt dopo tre anni dal suo “primo” arrivo.

L’unità, costata complessivamente 4 miliardi di dollari, è stata varata nel 2011 e consegnata alla Navy nel 2016 ma poi un parere del Congresso ribaltò la decisione.

Il Congresso, a causa dei ritardi e dei problemi nel programma, vietò alla Marina statunitense di accettarla fino a quando il suo sistema di combattimento non fosse stato operativo.

Il sistema di combattimento della DDG-1000 è stato attivato e testato in uscite in mare. La Navy può dunque accettare ufficialmente la consegna della Zumwalt nella propria flotta.

La nave continuerà comunque ad eseguire uscite in mare e test di integrazione prima di raggiungere, il prossimo anno, l’Initial Operational Capability (IOC).

USS Zumwalt (DDG 1000) steams in formation with USS Independence (LCS 2) and USS Bunker Hill (CG 42) on the final leg of her three-month journey, Dec. 8, 2016.jpg

La Zumwalt è già assegnata al Surface Development Squadron 1 (SURFDEVRON) per cercare di trovare le tattiche e le procedure per ottimizzare le unità della Classe Zumwalt assieme ad altre piattaforme manned o unmanned della Navy.

Grazie all’esperienza accumulata con la DDG-1000 la seconda unità della classe, la Monsoor, sta procedendo più velocemente nei test di sviluppo e integrazione.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

close

Non perderti news e approfondimenti più recenti nel campo della Difesa e non solo...

Visit Us
Follow Me
Tweet