Thyssenkrupp e Fincantieri trattano una joint venture

Secondo l’Agenzia Reuters, Thyssenkrupp sta esplorando diverse opzioni strategiche per la sua divisione della difesa. Le ipotesi in campo spaziano da un’integrazione con le attività di Fincantieri alla creazione di un super gruppo nazionale insieme ad altre imprese tedesche attive nel settore navale.

Al centro dei colloqui in atto c’è Thyssenkrupp Marine Systems (TKMS) attiva nel settore dei sottomarini e navi di superficie.… [Leggi il restro]

Leggi tutto

Prorogato il termine per la presentazione delle offerte finali per il nuovo caccia svizzero

In Svizzera il termine per la presentazione delle seconde offerte per i nuovi aerei da combattimento e per il nuovo sistema di difesa terra-aria a lunga gittata (DTA) è stato prorogato al mese di novembre 2020. Tutto questo è avvenuto a causa della pandemia di covid19 che ha investito il pianeta.

Il DDPS (Dipartimento federale della difesa) ha deciso tale inevitabile proroga in quanto le aziende produttrici, ammesse alla fase finale della selezione, sono bloccate dalla pandemia e non sono possibili colloqui con la presenza fisica dei rappresentanti industriali.… [Leggi il restro]

Leggi tutto

Nuovo mezzo blindato avio lanciabile cinese

In Cina è entrato in servizio il primo lotto di veicoli blindati 4×4 avio lanciabili di produzione interna. Non si conosce ancora la denominazione e sigla identificativa di questi nuovi mezzi. Tali veicoli sono stati sviluppati per dotare il corpo dei paracadutisti delle necessarie potenza di fuoco, mobilità, protezione nonché tecnologia digitale, aumentandone al contempo la capacità di movimento su qualsiasi terreno.… [Leggi il restro]

Leggi tutto

Il dibattito interno della Germania sulla Difesa: nucleare, bombardieri e droni armati

In Germania tengono campo almeno due temi di rilevanza vitale per le Forze Armate tedesche. Da un lato c’è il pressing di Washington per l’aumento delle spese della Difesa mentre dall’altra parte, a Berlino, si infiamma la discussione su due temi molto delicati: continuare il percorso all’interno del NATO Nuclear Sharing e l’acquisto di velivoli senza pilota armati.

Malgrado l’Aeronautica avesse messo nel mirino il nuovissimo caccia-bombardiere di quinta generazione, l’F-35, la politica ha invece fatto passare per buona l’idea di usare l’Eurofighter su tutto lo spettro operativo.[Leggi il restro]

Leggi tutto
close

Non perderti news e approfondimenti più recenti nel campo della Difesa e non solo...

Visit Us
Follow Me
Tweet