Nuova JV in Spagna per costruire 348 Dragón 8×8


Nel dicembre 2019 il Governo spagnolo aveva cancellato un ordine da due miliardi di euro per la produzione di 348 Piranha V (Dragón in Spagna) da parte di Santa Bárbara Sistemas (sussidiaria spagnola della GDELS – Mowag) asserendo che la proposta dell’azienda non era ammissibile per una serie di motivazioni tecniche, economiche e operative.

Si arriva dunque ai giorni nostri con l’autorizzazione, da parte del Ministero della Difesa, per la creazione di una joint venture tra Indra Sistemas S.A, Santa Bárbara Sistemas S.A., Sapa Placencia S.L. e Escribano Mechanical & Engineering S.L. con il compito di eseguire il programma del nuovo VCR – Vehículos de Combate sobre Ruedas.

Sarà conseguentemente assegnato alla neo nata jv un nuovo contratto, previsto per il terzo trimestre del 2020, che includerà anche la commercializzazione mondiale dei VCR Dragón.

Programma di acquisizione

La Spagna intende acquistare una prima fornitura di 348 Dragón in 13 differenti configurazioni per circa 2,08 miliardi di euro che sarà consegnata entro sette anni dalla firma dell’accordo; le consegne dovrebbero iniziare attorno al 2022.

In futuro è previsto l’acquisto di un totale di circa 1.000 mezzi con un budget stimato di 1,6 miliardi di euro per l’acquisto e 2,2 miliardi per la manutenzione ed i servizi di ammodernamento.

Made in Spain

La nuova associazione tra imprese risponde ai requisiti dell’Ejército de Tierra per il mantenimento del controllo della progettazione in Spagna e garantisce la partecipazione di industrie nazionali ad una percentuale non inferiore al 70%.

Secondo le previsioni, il piano industriale consentirà la creazione di 650 posti di lavoro diretti e 1.000 di indotto in diverse regioni spagnole.

Dal 2007

L’esigenza di sostituzione dei mezzi dell’Esercito venne a galla nel 2007 dopo che un attentato in Libano era costato la vita a sei soldati spagnoli.

Il programma vero e proprio partì nel 2010 subendo accelerazioni e rallentamenti a fasi alterne. La creazione di una JV in grado di assicurare ritorno per l’industria spagnola potrebbe sbloccare definitivamente la situazione.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

close

Non perderti news e approfondimenti più recenti nel campo della Difesa e non solo...

Visit Us
Follow Me
Tweet