Sei nuovi pattugliatori classe Cape per la Marina Australiana


Il Governo Morrison sta investendo circa 350 milioni di dollari per il programma di costruzione di sei nuovi pattugliatori classe Cape per la Royal Australian Navy. 

Le navi saranno costruite dalla società australiana Austal, assicurando i lavori di costruzione navale australiana e mantenendo una forte protezione delle frontiere.

L’Australian Border Force attualmente gestisce otto Patrol Boats di classe Cape, mentre la Marina gestisce due Cape Class noleggiate. 

Le sei nuove Patrol Boats di Cape Class aumenteranno la forza di pattugliamento a 16 navi, mentre i nuovi grandi OPV classe Arafura saranno immessi in servizio successivamente.

Aspetti della sicurezza ed occupazionali

Il ministro della Difesa, il senatore Hon Linda Reynolds CSC ha affermato che le nuove navi svolgeranno un ruolo importante nel mantenere sicure le frontiere australiane. Al contempo forniranno importanti stimoli economici e continuità occupazionale durante la pandemia di COVID-19.

L’Australia ha circa 36.000 km di coste ed una Zona Economica Esclusiva da sorvegliare di 13 milioni2 km di superficie.

Il ministro dell’Industria della Difesa, l’onorevole Melissa Price, ha dichiarato che le sei nuove motovedette saranno costruite nel cantiere navale Austal a Henderson, Perth.

Caratteristiche

Le unità classe Cape hanno una lunghezza di oltre 58 mt, sono larghe 10,6 mt ed un pescaggio di 3,1 mt.

Hanno un equipaggio di 22 uomini, sono armate con due mitragliatrici pesanti calibro 12,7mm e trasportano due battelli RHIB Gemini da 7,3 mt.

A bordo è presente un’area attrezzata che è destinabile ad essere impiegata in vari compiti, tra cui ospitare pescatori stranieri illegali intercettati e persone sospette non autorizzate che tentano di entrare in Australia

Le unità raggiungono la velocità massima di 26 nodi ed un’autonomia di 4.000 miglia nautiche a 12 nodi di crociera. Possono stare in mare sino a 28 giorni.

L’apparato propulsivo è costituito da due motori Caterpillar 3516 ognuno della potenza di 2.525 kW che lavorano su due assi con eliche a passo fisso. E’ presente un’elica di prua che facilita le manovre.

Sono dotate di sistemi di comunicazioni protette e non, voce e data, UHF, VHF e SATCOM e di Sea Boat’s Situational Awareness.

A livello di suite elettronica sono presenti radar, 2 Electronic Chart Display and Information Systems o ECDIS, 2 Gyro Compass, Secure AIS (sistema automatico di identificazione navale), 2 sistemi di posizionamento satellitare DGPS, nonché sistemi di sorveglianza EOSS e VDR(Voyage Data recorder).

Immagini Austal


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

close

Non perderti news e approfondimenti più recenti nel campo della Difesa e non solo...

Visit Us
Follow Me
Tweet