La USS OAKLAND (LCS 24) classe Independence ha completato le prove di accettazione


Austal Limited ha annunciato che la futura USS Oakland (LCS 24) ha completato con successo le prove di accettazione nel Golfo del Messico. La LCS 24 è la 12a Littoral Combat Ship (LCS) classe Independence costruita da Austal USA a Mobile in Alabama per la United States Navy (USN).

USS Oakland (LCS 24)

Le prove di accettazione prevedono l’esecuzione di una serie di test da parte del team industriale guidato dalla US Navy. Tali prove servono a dimostrare alla Marina degli Stati Uniti il buon funzionamento dei principali sistemi e attrezzature della nave. Le prove sono l’ultima pietra miliare significativa prima della consegna della nave, prevista per l’ormai prossimo mese di giugno 2020.

La classe Independence-LCS è una nave multiruolo ad alta velocità con ridotto pescaggio, avente uno scafo trimarano. Scafo e sovrastruttura sono costruite in lega di alluminio. Queste navi sono progettate per sconfiggere le crescenti minacce litorali e fornire accesso e dominio lungo le acque costiere. La LCS, veloce, maneggevole e in rete, fornisce le capacità di combattimento richieste e la flessibilità operativa per eseguire la guerra di superficie, la guerra delle mine e le missioni di guerra anti-sommergibile. Le USS Montgomery (LCS 8) e USS Gabrielle Giffords (LCS 10) sono attualmente dispiegate con la flotta del Pacifico, mentre altre sette LCS classe Independence ono omeggiate a San Diego in California negli USA.

Caratteristiche

Le LCS Independence dislocano 3.200 tonnellate a pieno carico. Sono lunghe 127 metri, larghe 31,4 metri e pescano 4,5 metri a pieno carico. Raggiungono 40 nodi di velocità massima con 3.500 miglia nautiche a 16 nodi. L’equipaggio è di 40 uomini mentre lo staff di missione può arrivare a 38 persone. Sono armate con un cannone BAE Systems Mk 110 da 57mm, 4 mitragliatrici calibro 12,7mm ed un Raytheon SeaRam CIWS. Altri armamenti possono essere installati grazie ai moduli di missione. Le navi hanno un ponte di volo da cui possono operare 2 SH-60 Seahawk mentre l’hangar può contenere sino a 2 SH/MH-60 o 1 SH/MH-60 e 3 MQ-8 Fire Scout. Hanno una superfice coperta di 2000 m2; il lancio e recupero avvengono tramite una gru estendibile a doppio braccio mentre l’imbarco avviene tramite una rampa laterale. Sono dotate di un radar di ricerca aerea e di superficie SAAB Sea Giraffe 3D, radar di navigazione Sperry Marine BridgeMaster E, un sistema elettro-ottico con FLIR AN/KAX-2 e del Intregated Combat Management System (ICMS) di Northrop Grumman.

Stato del programma

Il programma Independence di Austal USA è a pieno regime di produzione, con sei navi attualmente in costruzione tra cui la Oakland. La futura USS Mobile (LCS 26) è stato varata e si sta preparando per le prove. L’assemblaggio finale è a buon punto sulle future USS Savannah (LCS 28) e USS Canberra (LCS 30), mentre i moduli per la futura USS Santa Barbara (LCS 32) sono in costruzione nel Module Manufacturing Facility (MMF). Austal USA ha tagliato la prima lamiera per iniziare la costruzione della futura USS Augusta (LCS 34) all’inizio di aprile.

Fonte Austal Limited


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

close

Non perderti news e approfondimenti più recenti nel campo della Difesa e non solo...

Visit Us
Follow Me
Tweet