Piano di sostegno all’industria aerospaziale francese da 600 milioni di euro


Nell’ambito del programma di salvaguardia dell’industria della difesa, il Ministro delle Forze Armate Francesi Florence Parly ha annunciato il piano di sostegno all’industria aerospaziale.

Immagine

Si tratta di uno stanziamento di 600 milioni di euro anticipati rispetto ai tempi precedentemente previsti e rivoluzionati dalla pandemia di covid-19. L’obiettivo è duplice: modernizzare più rapidamente le Forze Armate e salvaguardare i posti di lavoro in una fase in cui l’industria è pesantemente colpita dalla crisi.

Immagine

In particolare, sarà anticipato l’ordine di acquisto di 3 Airbus A330 da convertire in avio rifornitori Phénix, salvaguardando un centinaio di posti di lavoro nell’arco di un biennio.

Airbus A330 MRTT F-UJCG - French Air Force.jpg

Sarà anticipato l’ordine per un aereo leggero di sorveglianza ed intelligence ALSR con il mantenimento di oltre 150 posti di lavoro in due anni.

Ulteriore anticipazione sarà la commessa per 8 elicotteri Airbus H-225 Caracal destinati all’AdlA. Per quest’appalto di prevede di salvaguardare circa 950 addetti nel periodo di tre anni.

EC 725 Caracal.JPG

Anche la commessa per gli UAV da sorveglianza aeronavale sarà anticipata, con quindici posizioni lavorative assicurate in due anni.

Inoltre, il Ministro sta lavorando al raddoppio del fondo d’investimento Definvest che passerà da 50 a 100 milioni di euro in cinque anni. Tale fondo d’investimento servirà a salvaguardare le società di interesse strategico con investimenti di capitale pubblico del Ministero delle Forze Armate.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

close

Non perderti news e approfondimenti più recenti nel campo della Difesa e non solo...

Visit Us
Follow Me
Tweet