Nella Manica la Royal Navy sorveglia la Voyenno-Morskoy Flot


La fregata HMS Westminster, classe Type 23, della Royal Navy ha “ombreggiato” il cacciatorpediniere russo Vice-Admiral Kulakov, classe Udaloy in transito nella Manica.

Royal

La HMS Westminster, dislocata a Portsmouth, con il pattugliatore d’altura HMS Tyne, hanno monitorato il passaggio della nave da guerra russa Vice Ammiraglio Kulakov mentre transitava verso sud attraverso la Manica.

La Royal Navy monitora regolarmente il passaggio delle navi da guerra attraverso l’area di interesse del Regno Unito come parte della sua missione per sostenere la difesa del Regno Unito“, ha detto il comandante Will Paston, il CO della HMS Westminster. Il passaggio della nave russa si è svolto senza problemi, in modo sicuro e professionale.

I marinai e gli equipaggi della Royal Navy hanno sorvegliato il cacciatorpediniere russo impiegando i radar, le telecamere di sorveglianza e sensori, tracciando la rotta e la velocità della nave.

La HMS Westminster imbarca un elicottero Leonardo Westland Merlin appartenente al 814 Naval Air Squadron.

Ancora una volta la Royal Navy ha dimostrato la sua capacità di mantenere la sovranità delle acque territoriali del Regno Unito“, ha detto Segretario alla Difesa James Heapey.

I cacciatorpediniere classe Udaloy

Il Vice-Admiral Kulakov appartiene alla classe Udaloy, costruita negli anni ottanta del passato secolo in tredici esemplari. La nave in questione, a seguito del crollo dell’Unione Sovietica e della grave crisi economica che ha colpito la Russia, è rimasta per moltissimo tempo bloccata in cantiere per carenza di fondi, tornando operativa con la Flotta del Nord solo nel 2010. Le unità classe Udaloy dislocano circa 7500 tonnellate, hanno una lunghezza di poco più di 163 metri, larghezza di 19 metri ed un pescaggio di 7,8 metri. L’equipaggio è formato da 220 uomini, raggiungono una velocità massima inferiore ai 30 nodi con un’autonomia di 7700 miglia nautiche a 18 nodi.

L’armamento è costituito da due cannoni AK-100 da 100 mm, 4 impianti CIWS AK-630 con mitragliera a sei canne da 30 mm, 8 missili antisom/antinave SS-N-14 “Silex” in due lanciatori quadrupli, 8 vls ottupli per 64 missili antiaerei SA-9-N “Gauntlet”. Completano le dotazioni un paio di mitragliere a comando locale, due impianti lanciasiluri da 533 mm per siluri Type 53 o Type 63 e due lanciarazzi a 12 canni RBU-6000 per razzi antisommergibili. La nave è dotata di ponte di volo e di hangar capaci di far operare una coppia di elicotteri Kamov Ka-27

Fonte e foto Royal Navy


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

close

Non perderti news e approfondimenti più recenti nel campo della Difesa e non solo...

Visit Us
Follow Me
Tweet