Continua la guerra di droni e missili sui cieli sauditi


Le forze della coalizione a guida saudita hanno intercettato e distrutto otto droni “carichi di bombe” e tre missili balistici lanciati lunedì scorso verso il regno dallo Yemen.

3- Saudi Arabia Armed Forces (My Trip To Al-Jenadriyah 32).jpg

Gli attacchi sono stati lanciati dagli Houthi nello Yemen e hanno preso di mira “civili nel regno“. Questo è quanto riportato dall’Agenzia di stampa ufficiale saudita che ha citato Turki Al-Malki, il portavoce della coalizione nello Yemen.

Dei tre missili balistici lanciati dalla provincia yemenita di Sa’dah, due avevano di mira Najran ed uno Jazan.

Peraltro, l’Arabia Saudita ha subito diversi attacchi dallo Yemen negli ultimi anni, ivi compreso il famoso attacco del settembre 2019 agli impianti petroliferi di Buqyak e Khurais. Tale clamoroso attacco causò lo stop della produzione per diverso periodo e spinse Washington ad inviare uomini, aerei e missili a difesa del Regno Saudita https://www.aresdifesa.it/2020/01/17/riad-ha-pagato-500-milioni-di-dollari-per-il-mantenimento-delle-truppe-statunitensi-per-coprire-il-costo-del-mantenimento/

Alla fine di marzo, due civili a Riad sono rimasti “leggermente feriti” dopo essere stati colpiti dai detriti di un missile balistico lanciato dallo Yemen ed intercettato dalla Royal Saudi Air Defense sui cieli della città.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

close

Non perderti news e approfondimenti più recenti nel campo della Difesa e non solo...

Visit Us
Follow Me
Tweet