L’Esercito turco riceve gli M60TM [Foto]


L’Esercito turco ha iniziato a ricevere i carri armati M60TM aggiornati dall’azienda nazionale Aselsan.

Gli M60TM hanno ricevuto alcune migliorie per incrementarne la protezione e le capacità di combattimento.

La necessità impellente di aggiornare gli M60T è divenuta prioritaria durante l’operazione militare “Euphrates Shield” in Siria dove la proliferazione di armi anticarro ha non ha reso facile la vita dei carristi di Erdogan.

Le novità

Gli M60TM sono dotati del sistema di protezione attiva PULAT, sviluppato dalla stessa Aselsan, che garantisce tempi di intervento rapidi contro RPG e ATGM.

Sistema PULAT
Funzionamento del PULAT
“Cilindro” del sistema PULAT in fase di uscita

E’ stato integrato il TEPES (Telescopic Periscope System), posto sulla sinistra della torretta.

Il TEPES
Il TEPES in posizione estesa

Per migliorare ulteriormente la capacità di difesa è presente un sistema di allerta laser (TLWS).

Sistema di allerta laser

Il sistema di video-sorveglianza a 360° “YAMGÖZ” migliora la situation awareness.

Posizione di una delle quattro telecamere
Schema del sistema YAMGÖZ

E’ presente una mitragliatrice remotizzata SARP prodotta da Aselsan.

Mitragliatrice remotizzata

Il sistema di condizionamento è stato progettato per poter supportare missioni in luoghi particolarmente afosi.

Sistema di condizionamento

Per migliorare la resistenza “passiva” sono state applicate piastre balistiche “Koruma”

Video

Foto e video SavunmaSanayii


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

close

Non perderti news e approfondimenti più recenti nel campo della Difesa e non solo...

Visit Us
Follow Me
Tweet