Australia, Giappone, si uniscono agli Stati Uniti per l’esercitazione aeronavale trilaterale nel Mar delle Filippine


La Forza Marittima di Autodifesa del Giappone (JMSDF), la Forza di Difesa Australiana (ADF) e il gruppo di attacco della portareri CVN 76 Ronald Reagan hanno iniziato un’ esercitazione trilaterale nel Mar delle Filippine, il 19 luglio.

Le forze navali statunitensi operano abitualmente a fianco degli alleati regionali, rafforzando gli impegni condivisi per la stabilità regionale e un Indo-Pacifico libero e aperto attraverso l’addestramento e la cooperazione integrati.

Durante tutto il periodo di esercizio cooperativo, i partecipanti opereranno e si alleneranno insieme, esercitando operazioni marittime integrate in un ambiente di combattimento bellico di ogni dominio. 

Impegni integrati professionali offrono alla Marina degli Stati Uniti e agli alleati l’opportunità di costruire su solide relazioni esistenti e migliorare la prontezza collettiva e la risposta a qualsiasi situazione.

L’Australia e il Giappone hanno entrambi promosso alleanze di lunga data con gli Stati Uniti. Quest’anno ricorre anche il 60 ° anniversario del trattato di cooperazione e sicurezza reciproche tra Stati Uniti e Giappone.

Il Ronald Reagan Carrier Strike Group, è composto dal Carrier Air Wing 5, incrociatore lanciamissili USS Antietam (CG 54) classe Ticonderoga ed il cacciatorpediniere lanciamissili USS Mustin (DDG 89) classe Arleigh Burke. Il gruppo navale australiano comprende le navi HMA Canberra (L02), Hobart (DDG 39), Stuart (FFH 153), Arunta (FFH 151) e Sirius (O 266). Partecipa per la JMSDF il cacciatorpediniere JS Teruzuki (DD 116).

Fonte e foto US Navy


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

close

Non perderti news e approfondimenti più recenti nel campo della Difesa e non solo...

Visit Us
Follow Me
Tweet