Procede lo sviluppo dello Skyborg Vanguard


L’ Air Force Life Cycle Management Center ha assegnato a Boeing, General Atomics Aeronautical Systems Inc., Kratos Unmanned Aerial Systems Inc., e Northrop Grumman Systems Corp., contratti iniziali per costituire un pool di fornitori che continueranno a competere per un massimo di 400 milioni di dollari negli ordini di consegna successivi a supporto del programma Skyborg Vanguard.

Valkyrie Drone Completes Fourth Flight Test - Air Force Magazine
Foto USAF

Il programma Skyborg Vanguard è volto a dar vita ad un velivolo autonomo (economicamente attraente) in grado di compiere una serie diversificata di missioni per generare una potenza di combattimento di massa; fornire alla futura Air Force la capacità di scoraggiare, smussare e sconfiggere gli avversari coetanei.

L’attrattiva linea di sforzi UAV assegnata da questo contratto fornirà le basi su cui l’Aeronautica può costruire un sistema autonomo “best of breed” che si adatta, orienta e decide a velocità macchina per una vasta gamma di missioni sempre più complesse.

AFRL Skyborg UCAV
Immagine Air Force Research Laboratory (AFRL)

Skyborg può aumentare significativamente le capacità operative ed essere un moltiplicatore di forze per l’Aeronautica, offrendo l’opportunità di trasformare le capacità di combattimento e cambiare le tattiche.

Il contratto di allestimento dei prototipi, sperimentazione e sviluppo di autonomia Skyborg, servirà a fornire prototipi a supporto della sperimentazione operativa e per sviluppare la prima piattaforma aerea Skyborg con payload hardware e software modulari, incorporante il sistema centrale di autonomia Skyborg e consentirà il teaming con o senza equipaggio.

Skyborg è uno dei tre programmi Vanguard identificati alla fine dell’anno scorso come parte dell’iniziativa Air Force Science and Technology 2030

Kolejny etap programu Skyborg Vanguard - MILMAG - Magazyn Militarny
foto Boeing

Le tecnologie di autonomia previste nel programma Skyborg andranno dai semplici algoritmi di playbook ai processi decisionali avanzati del team e includeranno opportunità on-ramp per le tecnologie di intelligenza artificiale. Tale ricerca tecnologica avanzata fornirà un’architettura di riferimento dello sviluppo di base per una famiglia di UAS stratificati, autonomi e ad architettura aperta. 

I parametri delle prestazioni devono essere determinati a livello di ordine e dovrebbero essere completati entro luglio 2026. Tali contratti sono stati assegnati a seguito di un’acquisizione competitiva in cui sono state ricevute 18 offerte.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

close

Non perderti news e approfondimenti più recenti nel campo della Difesa e non solo...

Visit Us
Follow Me
Tweet