Quattro navi ospedale per gli Stati Uniti?


La legge proposta dei senatori repubblicani sulle misure economiche Covid-19 contiene 2,2 miliardi di euro da destinare alla cantieristica navale.

Spacchettando le spese più corpose 1,45 miliardi sarebbero destinati alla costruzione di quattro “expeditionary medical ship“, 250 milioni per navi da guerra anfibia, 260 milioni per una Expeditionary Fast Transport (EPF) e altri 250 milioni da destinare al programma dei fornitori per la navi di superficie.

Classe Spearhead “ospedale” – Expeditionary Medical Ship

USNS Brunswick (T-EPF-6) arrives at Tawau, Malaysia, on 21 April 2018 (180421-N-OU129-022).JPG
USNS Brunswick (T-EPF-6)

La Austal USA ha proposto una nave ospedale usando come base l’EPF della classe Spearhead.

La proposta di Austal USA

Design catamarano, possono raggiungere una velocità massima di 43 nodi ed hanno una autonomia di 2.200 km.

Il pescaggio si attesta a 3,83 metri e la critica maggiore che stata mossa verso tali unità è la scarsa tenuta in mare mosso. Navigando a dieci nodi in mare calmo lo scafo può inclinarsi fino a quattro gradi verso destra e sinistra provocando facilmente l’insorgenza di mal di mare. A velocità superiori l’effetto di amplifica e la velocità massima può essere raggiunta solamente quando il mare è sotto forza 3. A forza 4 la velocità è limitata a 15 nodi mentre a forza 5 a 5 nodi.

Nel ponte di volo posteriore è possibile operare con il convertiplano V-22 Ospray.

Il progetto della Austal è stato presentato la prima volta nel 2018 ma non era ritenuto prioritario (anche se è dai primi anni 2000 che si parla della sostituzione di Mercy e Comfort).

Esistono altre proposte come quella di derivare in ospedale galleggiante una nave della classe San Antonio oppure creare un mega modulo da installare sulle Expeditionary Mobile Base.

Per approfondire

Per approfondire l’argomento navi ospedale: Navi Ospedale un tema che merita una riflessione e L’utilità di una nave ospedale

Documento vecchiotto (2002) ma ancora attuale dato che si analizzano varie soluzioni per la sostituzione delle due navi ospedale attualmente in servizio (Mercy e Comfort): Future Deployable Medical Capabilities and Platforms for Navy Medicine

Immagini: AUSTAL USA


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

close

Non perderti news e approfondimenti più recenti nel campo della Difesa e non solo...

Visit Us
Follow Me
Tweet