La Francia prende in consegna il primo King 350 ALSR da sorveglianza e ricognizione


Il Ministro Florence Parly si è complimentata con la DGA, Direzione Generale degli Armamenti del Ministero della Difesa Francese (Ministère des Armées) per aver preso in consegna il primo di due ALSR (Aerei Leggeri da Sorveglianza e Ricognizione).

Immagine

Tali aerei, destinati all’Armée de l’Air, sono stati ordinati nel 2016 alle società Sabena Technics e Thales, con un contratto siglato dalla DGA di 50 milioni di euro per l’acquisto di due con un’opzione per un terzo velivolo. I due velivoli Beechcraft King Air 350 sono giunti in Francia per la trasformazione, rispettivamente, nel 2017 e nel 2018.

Gli ALSR sono capaci di effettuare missioni di intelligence, sorveglianza e ricognizione con un supporto logistico assai ridotto e facilità di dispiegamento.

La Legge di Programmazione Militare Pluriennale 2019-2025 prevede l’acquisto di otto velivoli ALSR entro il 2030.

Nel quadro del sostegno alle imprese aeronautiche, l’acquisto del terzo velivolo sarà anticipato per permetterne la consegna entro il 2023 e non nel 2027 come precedentemente previsto.

La suite ISR e le caratteristiche

Il sistema ALSR si compone di suites avanzate di missione per eseguire missioni di intelligence, ricognizione e sorveglianza, montate a seconda delle esigenze su una cellula di Beechcfraft King 350. Gli aerei sono dotati anche di una potente testa ottica/ir EO/IR per la sorveglianza diurna e notturna. Se la testa ottica/ir è di origine statunitense, le apparecchiature elettroniche di ascolto, ottimizzate per localizzare i cellulari a terra, ed radar di sorveglianza terrestre sono fornite da Thales. Le apparecchiature installate serviranno a catturare l’origine elettromagnetica (ROEM) dei segnali e l’origine dell’immagine (ROIM). Il contratto aggiudicato dalla DGA include anche la consegna di stazioni di terra per la preparazione della missione e la raccolta dei dati.

I velivoli hanno una lunghezza di 14 metri, un’apertura alare di 17 metri, altezza di 4,3 mt e sono motorizzati con due Pratt & Whitney PT6A-60A.

L’equipaggio degli ALSR è modellato sulla falsariga degli MQ-9 Reaper ed  include, oltre i due piloti, un operatore di sensori, un operatore di immagini ed un coordinatore tattico.

L’impegno per la DRM e la DGSE

I velivoli ALSR saranno gestiti dall’AdlA per conto dell’intelligence militare francese DRM ( Direction du Renseignement Militaire) nonché per la DSGE (Direction générale de la sécurité extérieure) ed andranno a completare le altre linee Rafale, Atlantique, Reaper impiegate nei compiti ISTAR/ELINT. Saranno integrati con la  33ème Escadre de Surveillance Drone.

Foto DGA


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

close

Non perderti news e approfondimenti più recenti nel campo della Difesa e non solo...

Visit Us
Follow Me
Tweet