62 miliardi di dollari a Lockheed Martin per gli F-16, si inizia da Marocco e Taiwan


La Lockheed Martin ha ricevuto un contratto da 62 miliardi di dollari per la produzione di F-16 Viper da destinare agli alleati tramite il meccanismo dei Foreign Military Sales.

La prima parte del contratto, dal valore di circa 5 miliardi di dollari, riguarda 90 F-16 Viper da consegnare alle Forze Aeree della Repubblica di Cina e del Marocco.

I 90 Viper sono ripartiti in 66 per la ROCAF (Republic of China Air Force) e 24 per le Forces Royales Air.

Ad agosto dello scorso anno gli Stati Uniti avevano approvato, tramite Foreign Military Sales, la vendita di 66 F-16C/D Block 70 a Taiwan.

Il benestare definitivo è pervenuto dal Parlamento della Repubblica di Cina a novembre (qui il nostro articolo) che ha dato il via libera allo stanziamento di un fondo straordinario di circa 8 miliardi di dollari per l’acquisto dei caccia.

Il contratto da 62 miliardi di dollari, una cifra molto più alta rispetto a quella di acquisizione di Taiwan e Marocco, riguarda solamente gli F-16 venduti ad alleati esteri fino al 2026. Washington potrà dunque vendere attraverso il meccanismo degli FMS i Viper a stati esteri avendo sottoscritto questo contratto con Lockheed Martin.

Oltre a Taiwan e Marocco infatti altri paesi hanno già dimostrato un interesse verso l’ultima versione dell’F-16, la Block 70.

Block 70

Il Block 70 è dotato di un radar AESA AN/APG-83, una nuova avionica, sistemi di comunicazione per la condivisione dei dati, armi aria-aria ed aria-superficie, sistemi di guerra elettronica aggiornati ed un avanzato sistema di anticollisione con il suolo.

Lockheed Martin ha proposto all’India una versione rinominata “F-21”.

Scheda tecnica F-16 Viper Block 70/72

Contratto su defense.gov


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

close

Non perderti news e approfondimenti più recenti nel campo della Difesa e non solo...

Visit Us
Follow Me
Tweet