4 MQ-9B SkyGuardian al Belgio


La General Atomics AS ha ricevuto un contratto dal valore di 188,8 milioni di dollari per la produzione di quattro MQ-9B SkyGuardian da destinare al Belgio.

Il contratto, arrivato tramite i canali dei Foreign Military Sales, verrà completato nel marzo 2024.

Il Belgio, per l’intero programma, ha stanziato 600 milioni di dollari che comprende oltre ai velivoli senza pilota anche sistemi di tracciamento, navigazione, radar, dispositivi ausiliari e cinque anni di addestramento e supporto.

MQ-9B

L’MQ-9B SkyGuardian è l’ultima evoluzione dell’MQ-9 attualmente impiegato da USA, Regno Unito, Italia, Francia, Spagna, Paesi Bassi e Belgio. Rispetto alle precedenti generazioni nasce con il preciso obiettivo di essere perfettamente compatibile con le più recenti norme civili sul traffico aereo, sopratutto quelle europee e NATO (STANAG 4671).

Ha una apertura alare di 24 metri comprese le alette di estremità. La permanenza sale a 40 ore a 50.000 piedi. Il peso massimo al decollo è di 12.500 lb (5.670 lb). Può trasportare 2.155 kg (4.750 lb) di carico in 9 piloni (8 sotto le ali ed uno sotto la fusoliera).

Scheda tecnica MQ-9B SkyGuardian

Approvazione FMS per MQ-9B al Belgio


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

close

Non perderti news e approfondimenti più recenti nel campo della Difesa e non solo...

Visit Us
Follow Me
Tweet