Siria, precipitano due droni americani e un generale russo muore vittima di un IED


Il fronte siriano continua ad essere un duro campo di battaglia per tutti gli schieramenti coinvolti.

Gli Stati Uniti hanno perso due droni, probabilmente MQ-9 Reaper, mentre un generale russo ha perso la vita in seguito all’esplosione di un IED

Droni USA

Fonti governative americane hanno riferito a MilitaryTimes che due droni statunitensi sono entrati in collisione e precipitati al suolo in Siria.

Su Twitter infatti sono dubito iniziate a circolare le foto ed i video di due velivoli senza pilota precipitare al suolo in fiamme seguiti da una densa colonna di fumo ad Idlib.

I motivi della collisione non sono stati resi noti: errore dei piloti? interferenza elettroniche?

Quattro giorni fa l’auto di un addestratore jihadista è stata colpita da quello che sembra essere l’AGM-114R9X. Il micidiale missile “cinetico” derivato dall’Hellfire e dotato di 6 lame. La piattaforma di lancio è proprio l’MQ-9.

Generale russo

Un generale russo è stato ucciso mentre altri due militari sono risultati feriti a seguito dell’esplosione di un ordigno improvvisato vicino ad un convoglio russo nella parte orientale della Siria.

Il Ministro della Difesa ha affermato che il convoglio rientrava da una operazione umanitaria nella città di Deir Ezzor.

L’identità dell’alto ufficiale non è stata resa nota.

Video


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

close

Non perderti news e approfondimenti più recenti nel campo della Difesa e non solo...

Visit Us
Follow Me
Tweet