L’Iran presenta il missile balistico “martire Soleimani”


L’Iran ha pubblicamente svelato al mondo un nuovo missile balistico a medio raggio (IRBM) intitolato in onore del Generale Qasem Soleimani, il Comandante delle Guardie della Rivoluzione ucciso a gennaio da un attacco statunitense.

Qasem Soleimani with Zolfaghar Order.jpg

Il nuovo IRBM iraniano, secondo quanto riferito dal Ministro della Difesa Amir Hatami, ha una gittata di 1.400 km.

Oltre al missile balistico il Ministro ha parlato dell’introduzione di un missile da crociera intitolato ad un altro martire iracheno, Abu Mahdi al-Muhandis, ucciso nel corso dello stesso attacco durante il quale gli Stati Uniti hanno colpito l’auto di Soleimani.

Il Presidente Rouhani ha affermato che i missili e particolarmente quelli da crociera rivestono un ruolo di primissimo piano per l’Iran e per la sicurezza nazionale. L’aumento della gittata da 300 a 1.000 in meno di due anni è altresì un grandissimo successo.

La pericolosità degli armamenti iraniani è fonte di preoccupazione per diversi paesi nella zona. Proprio dopo l’attacco statunitense il 3 gennaio l’Iran ha lanciato diversi attacchi tramite i propri missili a medio raggio.

Immagine di copertina: By Fars News Agency, CC BY 4.0, Link


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

close

Non perderti news e approfondimenti più recenti nel campo della Difesa e non solo...

Visit Us
Follow Me
Tweet