Nuove capacità per l’MV-22 Osprey


L’MV-22 Osprey si evolve grazie al lavoro svolto dall’Air Test and Evaluation Squadron (HX) 21 “Blackjack” di stanza alla NAS di Petuxent River che ha testato una nuova modalità di controllo del convertiplano progettata per eseguire manovre più sicure e stabili.

HX-21 - Wikipedia

Un team di 50 militari dell’HX-21 si è imbarcato sulla USS Wasp (LHD 1) ed ha condotto a partire dal 26 maggio una serie di voli prova per dimostrare l’efficacia del nuovo profilo di controllo “attitude mode“.

Prima di tutto è doveroso sottolineare come in macchine complesse come il V-22 Osprey i comandi di volo, fly-by-wire, sono controllati da un sistema digitale molto sofisticato. In base a diversi fattori, tra cui la posizione dei motori, i comandi di volo reagiscono in modo diverso. D’altronde non si può pilotare un elicottero se i comandi rispondono come un aereo e viceversa: esiste quindi un profilo quando è in modalità aereo, elicottero oppure quando i motori sono in transizione.

Ogni pilota ha il cosiddetto “ciclico” posizionato davanti a se ed “collettivo” (oppure TCL – Thrust Control Lever) a sinistra.

Secondo i piloti di Osprey una della manovre più difficili per loro è l’appontaggio su di una unità navale che richiede un hovering di altissima precisione.

Per cercare di ridurre lo stress indotto da questa manovra il personale dell’HX-21 ha fatto in modo che con il ciclico il controllo del rollio sia molto più preciso permettendo ai piloti di concentrarsi maggiormente sulla condotta del volo.

Per ora la nuova modalità è stata certificata solamente per atterraggi sulla terraferma. Per raggiungere la certificazione anche in ambito “navale” sarà necessario effettuare ulteriori test.

Oltre a questo la lista di lavori ha riguardato anche altre aeree dell’MV-22 tra cui l’aumento del peso massimo al decollo, lo studio dell’aerodinamica durante l’atterraggio, il volo stazionario in diverse condizioni meteo,etc.

Immagine di copertina: PACIFIC OCEAN (April 14, 2017) A Bell-Boeing MV-22 “Osprey” assigned to Marine Medium Tiltrotor Squadron 163 (Reinforced), 11th Marine Expeditionary Unit (11th MEU), takes off from the flight deck of amphibious assault ship USS Makin Island (LHD-8) as part of a bilateral training exercise conducted with Malaysian Armed Forces (MAF). The Makin Island Amphibious Ready Group and the 11th MEU are deployed to the U.S. 7th Fleet area of operations in support of regional security and stability.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

close

Non perderti news e approfondimenti più recenti nel campo della Difesa e non solo...

Visit Us
Follow Me
Tweet