L’aereo governativo indiano…è in ritardo


Il Governo indiano ha fatto modificare un Boeing 777-300 ER per trasformarlo nel nuovo vettore governativo in grado di trasportare le più alte cariche dello Stato.

Le modifiche, molto estese, hanno compreso anche l’installazione di sistemi anti-missile LAIRCM (Large Aircraft Infrared Countermeasure) e SPS (Self-Protection Suite).

L’arrivo del 777, programmato per il 25 agosyo, è stato però ritardato per non specificati “problemi operativi”.

Secondo la stampa indiana l’aereo è stato progettato per offrire un livello di sicurezza paragonabile all’Air Force One del Presidente degli Stati Uniti.

Il nominativo dell’aereo quando trasporta cariche politiche come il Primo Ministro o il Presidente è “Air India One“.

L’SPS comprende contromisure per missili a ricerca di calore, guerra elettronica nonché chaff e flare.

I 777 inviati negli Stati Uniti per la trasformazione sono due. I costi dovrebbero aggirarsi attorno ai 190 milioni di dollari.

Le matricole dei due aerei sono VT-ALV e VT-ALW. Entrambi sono stati consegnati all’Air India nel gennaio 2018.

Il Boeing 747 ex “Air India One”
CC BY-SA 2.0, Link

I due nuovi bireattori sostituiranno il Boeing 747 dell’Air India attualmente impiegato.

Immagine di copertina: CC BY-SA 4.0, Link


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

close

Non perderti news e approfondimenti più recenti nel campo della Difesa e non solo...

Visit Us
Follow Me
Tweet