Primo AMPV veicolo corazzato multiuso di produzione pronto per la consegna all’US Army


Il primo veicolo corazzato multiuso (AMPV) è uscito dalla linea di produzione di BAE Systems per essere consegnato all’US Army.

Immagine del veicolo corazzato multiuso (AMPV) che viaggia rapidamente su una strada sterrata.

L’AMPV è una famiglia di veicoli di prossima generazione, altamente resistenti, essenziali per il futuro dell’Esercito Statunitense.

L’ AMPV è fondamentale per gli obiettivi di modernizzazione dell’esercito ed è disponibile in cinque varianti per soddisfare una vasta gamma di missioni sul campo di battaglia. L’AMPV è progettato per soddisfare le missioni dell’esercito per le Armored Brigade Combat Teams (ABCT) e gettare le basi per il futuro del campo di battaglia. Identificata dall’esercito come una priorità assoluta per la sicurezza e la sopravvivenza, la famiglia AMPV fornisce all’esercito una flotta di veicoli altamente resistente e mobile che risponde a un’esigenza critica di sostituire gli M113 dell’era della guerra del Vietnam e manovrare con l’ABCT su terreni impegnativi su le prime linee. 

Veicolo multiuso blindato (AMPV)

Il veicolo Mission Command sarà il primo veicolo consegnato ed è la pietra angolare della strategia di modernizzazione della rete ABCT dell’esercito. Facilita il comando della missione digitale, sfruttando le capacità di volume, protezione, alimentazione e raffreddamento aumentate e fornisce flessibilità e capacità di crescita per le capacità di comando, controllo, comunicazione e computer.

AMPV

Le altre varianti della famiglia AMPV includono:

  • il veicolo per uso generico: opera in tutto lo spazio di battaglia per effettuare rifornimenti, manutenzione ed evacuazione alternata delle vittime. Può trasportare oltre i due uomini di equipaggio, quattro uomini completamente equipaggiati, o merci, rifornimenti, munizionamento, feriti seduti o barellati;
  • il Mòrtar Carrier: fornisce supporto immediato e reattivo al fuoco di mortai pesanti all’ABCT nella conduzione di operazioni offensive a ritmo serrato;
  • il veicolo per l’evacuazione medica: consente il trattamento immediato o l’evacuazione dei feriti;
  • il veicolo per le cure mediche: è il primo del suo genere, che funge da “sala operatoria sui ruote” per l’assistenza vitale ai soldati che soffrono di lesioni mortali.

La famiglia di veicoli AMPV fornisce miglioramenti significativi in ​​termini di potenza, mobilità, interoperabilità e capacità di sopravvivenza per l’ABCT, dimostrando un’eccezionale capacità di sopravvivenza e protezione dalla forza, nonché flessibilità e crescita per il futuro. 

Veicolo multiuso blindato (AMPV)

L’AMPV ha una crescita integrata per aggiungere nuove funzionalità man mano che la tecnologia si evolve, inclusa una maggiore generazione di energia per l’elettronica avanzata e la connettività di rete. Ciò fornisce all’esercito un veicolo per eseguire le missioni odierne, con la capacità di adattarsi alle tecnologie e alle capacità future. 

L’AMPV ha completato quasi due dozzine di test dell’Esercito e ha costantemente soddisfatto o superato tutti i suoi requisiti. In base all’attuale contratto di produzione iniziale a basso ritmo assegnato nel 2018, BAE Systems fornirà più di 450 veicoli multiuso altamente mobili, resistenti e resistenti. 

Nella parte posteriore del veicolo è installata una rampa idraulica che facilita il rapido ingresso e l’uscita dei soldati. La configurazione per uso generico ha una larghezza di 3,7 m, altezza di 3,1 metri, con lo scafo che dista dal terreno 0,4 metri. Il peso lordo del veicolo è di circa 36.000 kg.

BAE AMPV è alimentato da un motore diesel Cummins, che offre una potenza massima di 600 CV. I serbatoi del carburante sono posizionati nella parte posteriore del veicolo.

Il veicolo dovrebbe raggiungere una velocità massima di oltre 60 km/h mentre l’autonomia massima dovrebbe attestarsi attorno i 400 km. Il sistema di sospensione a bordo garantisce una mobilità fluida del veicolo durante l’attraversamento di terreni accidentati.

Fonte e foto BAE Systems


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

close

Non perderti news e approfondimenti più recenti nel campo della Difesa e non solo...

Visit Us
Follow Me
Tweet